Eventi & Spettacoli

Bianca Guaccero di pomeriggio  porta il buonumore e l’intrattenimento nelle case di molti italiani con “Detto fatto”

Pochi ormai rimpiangono le precedenti edizioni.

Gli ascolti sono buoni, nonostante nella fascia oraria del programma la concorrenza sia spietata. Le difficoltà come gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo.

Non è facile rispondere a tono alle battute di Jonathan e lei non può sottrarsi: è pagata anche per questo. Non è facile stare ore in diretta televisiva e stare sempre sul pezzo, come si suol dire.

Riesce nel pomeriggio a parlare di gossip, moda e cucina, ma sa stare anche sul palco in prima serata a duettare con Enrico Ruggeri. Ridendo e scherzando, ha avuto come maestri Massimo Ranieri e Gigi Proietti.

La Guaccero è molto bella, ma mai fatalona, mai volgare. Riesce sempre a prendersi in giro, ad accettare i suoi piccoli difetti che non ha timore di mettere in mostra.

Non ha mai cadute di stile. È molto difficile che faccia delle gaffe. Se talvolta ha fatto degli errori devo dire che non erano mai madornali né grossolani e lei era in buona fede.

È ironica, ma mai permalosa: è anche autoironica. È bitontina ed è orgogliosa a ragione veduta delle sue radici. Ormai ha anche lei compiuto quaranta anni e di strada ne ha fatta: teatro, cinema, miniserie e serie TV, radio, pubblicità. La sua corsa sembra inarrestabile. Sembra non trovare ostacoli.

È forse un Caterpillar? È ormai una donna di successo. Forse si ispira a Raffaella Carrà. Forse in parte prende anche come modello Simona Ventura.

Ad ogni modo riesce sempre ad essere sé stessa, a trovare un suo modo di essere autentico ed originale. È simpatica, verace, spontanea, spigliata.

Non c’è quasi niente di affettato né di artefatto nei suoi modi di fare. Parla un ottimo italiano. È orgogliosa di essere una gloria locale pugliese e spesso ne parla.

È nazionalpopolare, ma riesce sempre ad evitare i soliti luoghi comuni. Nelle interviste risulta sempre intelligente. Non è mai sofisticata né banale o scontata. Evita le semplificazioni, rifugge dagli intellettualismi.

La Guaccero è versatile. Sa cantare, recitare, condurre e quando serve sa anche tergiversare e cazzeggiare. È una bellezza mediterranea ma non si ferma qui. C’è molto di più che cova sotto la cenere. La Guaccero è una mistura sapiente di savoir faire, buongusto, improvvisazione, talento.

È riservata quanto basta per non farsi sorprendere dai paparazzi, evitando le solite mete in cui tutte le show girl si fanno riprendere ed immortalare con il bello di turno. Non sfrutta la sua vita privata e le sue frequentazioni vere o presunte per finire nei giornali di cronaca rosa.

Da diverso tempo non si sa niente della sua vita sentimentale. In fondo sono solo fatti suoi e non è detto che debbano diventare di pubblico dominio.

È figlia dell’epoca, anche lei posta fotografie su Instagram e tiene ai suoi follower. Ma non ne fa una ragione di vita e non si prende mai troppo sul serio.

Non ha mai dichiarato i sacrifici fatti per arrivare dove è arrivata perché sa che molti altri fanno sacrifici e rinunce  nella vita e non vengono mai premiati, a torto a ragione. Non parla mai con vittimismo dei colpi bassi che la vita le ha inferto, anche quando le si sono presentate delle contrarietà come la separazione dal marito.

Riesce ad essere personaggio pubblico con sobrietà ed equilibrio, senza mai entrare nel vivo di polemiche sterili e senza mai anteporre la carriera ai diritti/doveri di madre. Non cade mai nella solita retorica, dicendo che deve tutto ai genitori che le hanno trasmesso dei veri valori.

Ci tengo a precisare che non ho secondi fini e che questo non è un endorsement, ma la semplice dimostrazione di un atto di stima. Mi auguro di non risultare troppo melenso o celebrativo.

L’ho seguita nel corso degli anni. Prima ha catturato la mia attenzione con la sua avvenenza, poi mi ha convinto a livello scenico, canoro e come presentatrice. Riesce sempre ad intrattenere senza mai annoiare, anche quando tratta argomenti come la moda che non prediligo.

La Guaccero è ormai una realtà, una presenza fissa e rassicurante per gli italiani e le italiane. Ha successo perché gli italiani vedono in lei una donna ideale, che potrebbe giocare tutti i ruoli (dalla figlia, alla moglie, all’amante, alla amica fidata) e le italiane vedono in lei non una nemica che ruba il marito o il ragazzo ma una amica che può dare consigli e consolare, forse anche una spalla su cui piangere. L

a Guaccero ha naturalmente dei meriti indiscutibili, ma sa anche che far parte del mondo dello spettacolo è al contempo un privilegio ed una grande opportunità, sia per il calore del pubblico, per la visibilità che per i guadagni. Infatti si è sempre dimostrata riconoscente, non ha mai sputato nel piatto in cui ha mangiato, lamentandosi come fanno molte dei limiti intrinseci dello show business.

Il mondo dello spettacolo non è solamente un mondo dorato. Ci sono iene ed avvoltoi. La posta in palio è alta. La torta da spartire ogni anno è sempre più piccola.

Allo stesso tempo la Guaccero a mio modesto avviso non si è mai montata la testa.

Sa di essere una pedina importante dei suoi programmi, per usare una metafora calcistica è colei che finalizza il gioco, ma non si dà mai arie da primadonna, sa che la squadra è fatta di molte persone, che lavorano dietro le quinte. Nemmeno si è mai lamentata degli odiatori, fenomeno dietro a cui c’è conflittualità sociale e patologia sociale, ma va considerato che talvolta il mondo dello spettacolo categorizza come hater delle semplici persone che criticano o dissentono.

La Guaccero è allo stesso tempo una bellezza che stordisce, una bravura che stupisce.

È una donna che riesce a mantenere la sua semplicità e a comportarsi da ragazza della porta accanto. Personalmente preferisco che ci sia nel piccolo schermo perché ha dimostrato di possedere professionalità ed umiltà.

Spero di non dovermi ricredere. Spero in futuro di non rimanere deluso. Per ora posso solo affermare “ad maiora”!

Davide Morelli

Redazione Corriere Nazionale

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button