La cantante  Paola Vuolo di Sant’Angelo Le Fratte ricorda il covid tra un bacio e un metro

La cantante  Paola Vuolo di Sant’Angelo Le Fratte ricorda il covid tra un bacio e un metro

Giovanni Mercadante

Sindaco Michele Laurino

La giovanissima cantante Paola Vuolo orgoglio del sindaco Michele Laurino di Sant’Angelo Le Fratte. 

Il lockdown dei mesi scorsi è stato un lungo periodo fatto di riflessioni sulla vita che è trascorsa senza frastuoni. Ansie e  criticità generate dalla pandemia, seppure con restrizioni più soft da alcuni giorni, si sono insinuate nel  sistema collettivo con cui la popolazione dovrà convivere  ancora per molto tempo. 

Per numerosi artisti il covid ha fatto scattare anche il piacere della creatività, attingendo proprio dalle situazioni emotive. 

E’ sull’onda di queste emozioni che la 18enne  Paola Vuolo di Sant’Angelo Le Frate (Potenza) è   entrata nella galassia dei giovani cantanti. Detto “tout court” è una stella nascente.  Una promessa su cui il Sindaco di Sant’Angelo Le Fratte, Michele Laurino, punta orgogliosamente come primo cittadino e come fan.

 Ama il canto sin dalla piccola età. Studentessa al Liceo Linguistico di Potenza, frequenta nel capoluogo anche  l’Accademia musicale lucana, attualmente  al 6° anno; figlia di un falegname e di una casalinga, ha un altro fratello 13enne.

Paola Vuolo

Il brano musicato su suo testo e ritmo si colloca nella musica pop-rock; titolo: “Tra un bacio e un metro”, insomma, un chiaro riferimento al covid.

Il testo – dichiara la bella Paola Vuolo – è venuto fuori in modo spontaneo; il contenuto racchiude la rabbia, la tristezza e l’improvvisa felicità”.

I suoi amici di Sant’Angelo Le Fratte molto entusiasti di questa sua performance, sono rimasti stupiti, anzi piuttosto sorpresi dalle sue capacità canore.

Il  brano “Tra un bacio e un metro” si può ascoltare su tutte le piattaforme digitali Instagram, Youtube e Spotify.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania


Redazione

Redazione