Home Ambiente & Salute Ma il tabacco fa ancora male, sì o no?

Ma il tabacco fa ancora male, sì o no?

No al tabacco e sana alimentazione ed eliminazione del fumo per vivere meglio

Si rivolge un appello, ai responsabili nazionali, visto i vari dpcm, dove vengono elencati, gli esercizi commerciali per la vendita dei prodotti di prima necessità, che possono stare aperti anche di domenica, fra cui le rivendite di tabacchi, si chiede: “ma il tabacco fa ancora male, sì o no “?

L‘associazione 3P (Partecipare, produrre e progredire) presieduta da Franco Nacucchi, condivide il contenuto del piano presentato alla vigilia della giornata ONU, per la lotta contro il cancro da parte della Commissione UE, in 10 iniziative che coprono prevenzione, diagnosi precoce, accesso alle cure e qualità della vita dei pazienti.

Il ” Piano per battere il cancro “tra le priorità politiche dell’esecutivo prevede progetti per le scuole, la formazione e per le campagne di informazione.

Si auspica che attraverso queste valide iniziative si possa dare una giusta e corretta informazione sui danni provocati dal fumo , anche dalle sigarette elettroniche, auspicando una generazione ” tabacco zero ” :

Si auspica di dare la possibilità ai tabaccai di vendere altri prodotti commerciali, cancelleria, rivendita di giornali ecc e di vietare la vendita di sigarette, evitare la produzione di sigarette e delle sigarette elettroniche.

Importante, la prevenzione con la corretta alimentazione e con attenzione al divieto di fumare, visto il crescente numero di cittadini affetti da cancro.

Si dà atto, all’ Osservatorio Dieta Mediterranea, presieduto dal dott. Vito Amendolara, del continuo impegno per l’attenzione ad una corretta alimentazione sana, con prodotti agroalimentari , per la lotta alla contraffazione dei vari prodotti .

Con il Covid, si chiede ai responsabili istituzionali, di tenere presente, anche, le persone affette dai vari tumori, con un serio impegno di programmare iniziative legislative di informazione tramite le scuole, i centri di formazione.

Prevenzione e cura

Come vivere meglio e prevenire le varie malattie, con una corretta alimentazione con la sicurezza degli alimenti, auspicando maggiori controlli da parte degli Organi Competenti,  per la qualità dei prodotti agroalimentari, molte volte di scarsa qualità.

In particolar modo per i prodotti importati dall’ estero,  accertarsi della provenienza dei prodotti con relativa scadenza, più tutela per i consumatori, privilegiare i prodotti agroalimentari  del proprio territorio.

E con l’astenersi dal fumo, promuovere incontri formativi come mangiare sano per stare bene in salute e come smettere di fumare per evitare i tanti casi di tumori.

Sostieni il Corriere di Puglia e Lucania

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui