Principale Arte, Cultura & Società Formazione & Scuola Due anni di Covid: tra morte, menzogne, proteste e speranza

Due anni di Covid: tra morte, menzogne, proteste e speranza

Per il percorso di Pcto giornalismo del liceo Moscati di Grottaglie, pubblichiamo questa analisi pulita e profonda di Cosimo Meo della 3A classico.

“Questi due anni trascorsi con il Coronavirus, ormai dilagato in tutto il mondo, hanno portato molti danni all’economia mondiale.
Per arginare il dilagare del contagio, tutti gli stati hanno attuato una chiusura totale, ecc
etto i negozi che vendono prodotti essenziali, ribattezzata con il termine inglese “lock down”, che però non tutti hanno rispettato.
Ciò ha causato la rabbia di chi rimaneva in casa e in più un forte
 ribasso economico dovuto alle privazioni.
All’inizio c’è stata anche l’inflazione causata dal fatto che i produttori alzavano i prezzi per tutelarsi e così è iniziata una protesta dei lavoratori contro le chiusure perché non avevano soldi per mantenersi.

Lo Stato ha messo a disposizione di tutti i dipendenti di azienda la cassa integrazione, che però è tardata ad arrivare, aggravando la situazione economica di milioni di italiani dipendenti di aziende e gli autonomi, come le persone del mondo dello spettacolo che sono state lasciate sole.

Per tutelare la nostra salute ci è stato imposto di indossare la mascherina in tutti i luoghi pubblici e di igienizzare le mani, per questo all’inizio si vendette molto gel igienizzante a tal punto che non se ne trovava.

Gli ospedali si sono riempiti mettendo a durissima prova i medici e gli infermieri anche loro colpiti e morti per il Covid.

I morti nel mondo hanno raggiunto la cifra di tre milioni ed aumentano ogni giorno.

Nonostante questo c’è chi crede che il Covid non esista come la signora Angela da Mondello che è diventata virale per un video su internet in cui nega l’esistenza del virus, causando la rabbia di tutti, e ci ha fatto anche una canzone che ha raggiunto il milione di visualizzazioni su YouTube ma poi fortunatamente il videooriginale è stato tolto.

Molti giovani sono andati contro la legge del coprifuoco ed hanno fatto assembramenti nei luoghi pubblici.

Il presidente americano Donald Trump consigliò di usare la candeggina per curare il virus destando sconcerto tra la comunità scientifica.

Ora si è riusciti a trovare un vaccino per sconfiggere la malattia e si sta procedendo con la campagna vaccinale per arginare la diffusione, diminuire la pressione sugli ospedali e cosa più importante eliminare il Covid dalla nostra vita per tornare alla normalità che prima ci sembrava noiosa e ridondante ma che con questa pandemia forse abbiamo imparato ad apprezzarla di più perché quando perdi una cosa è in quel momento che ti accorgi di quanto sia preziosa.”

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.