Muore Castiglia, allenatore di pallavolo

Muore Castiglia, allenatore di pallavolo

08 maggio 21 – Ci lascia un grande condottiero di sport e di vita: Franco Castiglia, allenatore pugliese della pallavolo e parte di una famiglia ferrea come lui nelle squadre di pallavolo che ha allenato. 

di Giovanni Mongelli

Franco, insieme a Dio conduci in partita la vera sconfitta dell’avversario pandemico, prenditi la tua rivincita. È morto per causa Covid Franco Castiglia, 60enne di Castellana Grotte (Bari), noto allenatore pugliese di pallavolo. Ricordato sulla panchina di molte squadre pugliesi di serie A e su quella della Mater Domini Volley Castellana Grotte.

Saluti di cordoglio per l’allenatore di pallavolo

“Il presidente Michele Miccolis e tutta la famiglia della Materdominivolley.it piangono oggi un amico, una persona per bene, oltre che un grande allenatore. Ci ha lasciati Franco Castiglia, per una vita sulla panchina gialloblu alla guida delle nostre formazioni. Oggi è un giorno triste per la Materdomini e per tutta la pallavolo pugliese. Ciao Franco”. È il messaggio postato sulla pagina Facebook della squadra di pallavolo del Barese. L’altra squadra di pallavolo della città, la New Mater Volley Castellana Grotte – che Castiglia ha allenato per un anno – lo ha ricordato come “un uomo di sport, un uomo di campo, entrato nella storia di tantissimi club pugliesi, ma anche e soprattutto di tantissimi ragazzi cresciuti nel solco dei suoi insegnamenti sportivi e non solo”.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10205126128406159&set=a.4127512859467&type=3

Il presidente regionale della Fipav Puglia, Paolo Indiveri, ricorda Castiglia come “figura di riferimento tra gli allenatori pugliesi, a lungo sulle panchine pugliesi dalla serie A in giù e anche selezionatore regionale”.

“Un uomo che è riuscito a portare la nostra città al centro dell’attenzione nazionale, sempre con stile e grande dedizione – commenta il sindaco Francesco De Ruvo – La famiglia castellanese oggi piange la sua scomparsa e tutte le vittime castellanesi del Covid dall’inizio della pandemia. Questo maledetto virus ci sta portando via tanto, troppo, davvero troppo”.


Redazione

Redazione