Taranto – Nuove pensiline in città

Taranto – Nuove pensiline in città
Nuova Pensilina slim 1
Nuova Pensilina slim 1

In questi giorni Kyma Mobilità sta installando in città un nuovo modello di pensilina che, avendo un minore ingombro sul terreno, permette il passaggio delle carrozzine anche sui marciapiedi più stretti.

Nuova Pensilina slim 2

«Kyma Mobilità ha acquisito questa pensiline – ha spiegato il Presidente Giorgia Gira – per rendere più agevole il passaggio alle carrozzine, sia dei bambini che dei diversamente abili, in corrispondenza delle fermate degli autobus su alcuni marciapiedi, una esigenza segnalataci dai cittadini e dalle associazioni».

«L’Amministrazione Melucci – ha poi commentato Paolo Castronovi, Assessore comunale alle Società partecipate – è impegnata a migliorare l’arredo urbano per rendere finalmente Taranto una città sostenibile a dimensione di cittadino, in cui i diritti dei più fragili siano tutelati». L’arredo urbano è uno degli aspetti più avvertiti dall’amministrazione Melucci.

Negli angoli nascosti, o davanti agli scorci più conosciuti, Taranto è un compendio di bellezza che merita di essere raccontata.

Per questo motivo, dopo il successo della prima serie lanciata in pieno lockdown, l’amministrazione Melucci presenta ai cittadini 10 nuovi video dedicati ai luoghi meravigliosi della città, realizzati dalla Insert di Taranto.

#meravigliosaTaranto, quindi, torna per far conoscere ai tarantini, e non solo, la grandezza espressa da edifici, monumenti, vestigia e natura di una terra piena di sorprese, spesso data per scontata. Il divulgatore storico-artistico Luca Adamo, raccogliendo il testimone dall’architetto Augusto Ressa, ogni mercoledì ci racconterà dalla pagina Facebook “Ecosistema Taranto” le storie nascoste di 10 luoghi incantevoli, dal forte impatto storico, artistico, architettonico e culturale.

In questo particolare momento, #meravigliosaTaranto rafforzerà la consapevolezza di vivere in uno dei posti più belli al mondo.  #meravigliosaTaranto, una città con molte storie da raccontare!


Redazione

Redazione