Maruggio (Taranto) – Due strade intestate a vittime di camorra, il plauso del Mosap

Maruggio (Taranto) – Due strade intestate  a vittime di camorra, il plauso del Mosap

Poliziotto vice sindaco intitola due strade a vittime innocenti di camorra. Conestà (Mosap): «Plauso al collega e un grazie all’amministrazione comunale. La memoria preserva concetti di legalità e giustizia»

«Abbiamo appreso con commozione e un pizzico di sano orgoglio che un nostro collega, Giovanni Maiorano, in qualità di vice sindaco del comune di Maruggio (TA), ha fortemente voluto e ottenuto l’intitolazione di due vie del comune alle vittime innocenti di camorra Silvia Ruotolo e Annalisa Durante. A lui va il plauso della nostra organizzazione sindacale».

Lo dichiara Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap).

«Entrambi gli omicidi hanno profondamente segnato il collega che proprio in quegli anni prestava servizio a Napoli e li ha dunque vissuti in prima persona. Il gesto di Maiorano ha un’importanza fondamentale. La memoria – prosegue Conestà – preserva e alimenta i concetti di legalità e giustizia che si spera siano sempre più radicati nelle nuove generazioni. Nel rinnovare le nostre congratulazioni all’assistente capo Maiorano e al sindaco Alfredo Longo per la nobile iniziativa, ci auguriamo che anche i vertici della nostra Amministrazione possano dare il giusto riconoscimento a un gesto così importante. Lo Stato c’è dove vive la memoria».

Redazione Corriere di Puglia e Lucania


Redazione

Redazione