XI giornata nazionale Adsi Il 23 maggio appuntamento con le dimore storiche pugliesi

XI giornata nazionale Adsi Il 23 maggio appuntamento con le dimore storiche pugliesi

BARI – Torna la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: domenica 23 maggio, numerosi castelli, rocche, palazzi gentilizi, ville, parchi e giardini pugliesi apriranno le loro porte per accogliere tutti coloro che vorranno immergersi in luoghi unici per storia e patrimonio artistico-culturale. L’iniziativa vedrà il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, del Ministero della Cultura e di Confartigianato ed è attuata in collaborazione con la Federazione Italiana Amici dei Musei (Fidam), l’Associazione Nazionale Case della Memoria e Federmatrimoni ed Eventi Privati (Federmep).

Mai come quest’anno, dopo i lunghi mesi di restrizioni, la Giornata Nazionale ADSI rappresenta un’importante occasione per riscoprire le bellezze del nostro Paese facendo visita a quei complessi monumentali che insieme costituiscono il più grande museo diffuso d’Italia. La loro riscoperta è determinante per far luce su un patrimonio troppo spesso ignorato, che non solo rappresenta la migliore storia e tradizione italiana, ma che – prima della pandemia – riusciva ad accogliere 45 milioni di visitatori l’anno.

Un patrimonio di cui si fatica a comprendere e riconoscere l’immenso valore sociale, culturale ed economico, oscurando le molte professioni che si nascondono dentro a queste mura e giardini per le nuove generazioni. Si tratta di artigiani, restauratori, giardinieri e maestri vetrai: figure professionali che affiancano i proprietari custodi e senza le quali non sarebbe possibile garantire la manutenzione delle dimore storiche, dei loro giardini e degli oggetti d’arte che le adornano. Prevedere continui lavori di restauro, i cui costi ricadono sui proprietari, significa peraltro contribuire al decoro delle vie, delle piazze, dei rioni nei quali le dimore si trovano, aumentandone la capacità d’attrazione e la qualità dei territori.

Tra le peculiarità delle dimore pugliesi che aprono al pubblico, si sottolinea il Castello Dentice di Frasso, il cui nucleo principale risale al 1100, e il Castello di Depressa, originario del 1360. O, ancora, il Coffee House Giardino La Notte, costruzione destinata al rito del caffè per una passeggiata fuori porta. Meritano altresì una menzione il Palazzo Carissimo, caratterizzato da una maestosa facciata tardo-rinascimentale, e Palazzo Imperiali in pieno stile barocco salentino.

Novità di quest’anno è il concorso fotografico in collaborazione con Photolux rivolto a tutti gli utenti di Instagram. Per partecipare basta caricare una foto sul proprio profilo usando l’hashtag #giornatanazionaleadsi2021. La giuria premierà soprattutto l’originalità degli scatti e selezionerà 25 fotografie che verranno esposte in una mostra presso Palazzo Bernardini a Lucca dal 4 al 26 settembre 2021, in concomitanza con la mostra dei vincitori del World Press Photo 2021.

Anche quest’anno, per garantire il massimo rispetto delle misure di sicurezza previste dall’attuale contesto e consentire, allo stesso tempo, a tutti i visitatori di fruire di questi luoghi incantevoli, sarà necessario prenotare la propria visita e recarsi alla destinazione prescelta provvisti di mascherina e rispettando tutte le misure sanitarie in vigore.

Tutte le informazioni relative alle modalità di apertura delle dimore pugliesi e alle prenotazioni sono disponibili           sul           sito           di           ADSI           Puglia           al           seguente           link: www.associazionedimorestoricheitaliane.it/eventi-dimore/#puglia

Materiale fotografico e video è disponibile per le redazioni. Per qualsiasi informazione è possibile contattare l’ufficio stampa di ADSI ai riferimenti in calce.

 

 

Di seguito l’elenco delle aperture previste:

Provincia di Bari

  • Castel Marchione, Conversano
  • Palazzo Gioia, Corato
  • Palazzo Pomarici Santomasi, Gravina in Puglia
  • Masseria Spina, Monopoli
  • Palazzo Antonelli e Torre Normanna, Rutigliano
  • Palazzo Settanni, Rutigliano

Provincia di BAT

  • Coffee House Giardino La Notte, Bisceglie
  • Giardino Palazzo Farucci, Bisceglie

Provincia di Brindisi

  • Palazzo Carissimo, Francavilla Fontana
  • Castello Dentice di Frasso, San Vito dei Normanni

Provincia di Lecce

  • Palazzo Ducale di Alessano, Alessano
  • Castello di Depressa, Depressa
  • Dimora Muratore, Lecce
  • Palazzo Bernardini d’Arnesano, Lecce
  • Palazzo Carrelli Palombi, Lecce
  • Palazzo Lecciso, Lecce
  • Palazzo Maresgallo, Lecce
  • Palazzo Tamborino Cezzi, Lecce
  • Palazzo Arditi di Catelvetere, Presicce
  • Palazzo Granafei, Sternatia

Provincia di Taranto

  • Palazzo Imperiali Filotico, Manduria

In particolare, sono previste le seguenti attività:

  • A Palazzo Gioia sarà possibile assistere ad una visita guidata dell’atrio e dello scalone
  • A Palazzo Antonelli sarà possibile visitare una mostra dei maestri ceramisti di Rutigliano. Accessibile la Torre normanna previa prenotazione della visita guidata.
  • A Palazzo Settanni sarà possibile intraprendere una passeggiata culturale alla scoperta del palazzo e del Museo MuDiAS – Museo Didattico di Storia e Arte Sacra, che ha preparato altresì un laboratorio per
  • Al Giardino La Notte sarà possibile assistere alle operazioni di restauro dei dipinti murali nel Coffee House a cura di un cantiere-scuola dell’università di Bari, Facoltà conservazione beni
  • Al Castello Dentice di Frasso sarà possibile visitare la parte interna della dimora.
  • Il Palazzo Ducale di Alessano offrirà una visita al suo giardino e all’ingresso della
  • Al Castello di Depressa sarà possibile assistere ad una visita guidata dei cortili e del

Redazione

Redazione