“Vieni con me” esordio solista di Dodi, un ritratto d’amore moderno in Cornice Chillout

“Vieni con me” esordio solista di Dodi, un ritratto d’amore moderno in Cornice Chillout

É disponibile su tutte le piattaforme digitali “Vieni con me” (distr. PA74 Music), il singolo di debutto solista del talentuoso cantautore pop-trap Dodi.

Ascolta su Spotify.

Dopo quattro anni di esperienza in un collettivo urban-rap durante i quali ha acquisito una maggior capacità di scrittura, un flow più incisivo e diretto ed una consolidata consapevolezza di sé come artista, Dodi ha scelto di intraprendere un nuovo percorso, caratterizzato da un’impronta stilistica personalissima ed identificabile, che fonde le barre a sonorità tipicamente pop. Questa scelta, unita ad una forte esigenza espressiva e comunicativa, gli ha concesso la possibilità di sperimentare tra generi differenti e di comporre brani in grado di abbracciare gli ascoltatori di tutte le età, raccontando loro – e non più solo ai suoi coetanei -, le problematiche, le gioie e le vicissitudini di un giovane uomo che si affaccia al mondo nel secondo decennio degli anni 2000.

Ed è così che è nata “Vieni con me”, un pezzo in cui rime e sentimenti si intrecciano su una raffinatissima produzione chillout, curata da Flippo Minoia (Gomena Music Productions).  Il tappeto sonoro, caldo ed avvolgente, fa da perfetto sfondo alle incertezze che accompagnano il periodo di transizione per antonomasia; dubbi legati ai rapporti di coppia – «dimmi se è sesso o se posso chiamarlo amore?» -, ma anche e soprattutto al rapporto con se stessi «lei mi vede cambiato, io le dico ti senti?» -. Domande e riflessioni che scaturiscono dal cuore per arrivare a penna e voce – «amo quello che odi di te» -, per poi dissiparsi tra le strade buie ma sature di storia e di vita quotidiana della Città Eterna.

Una storia d’amore moderna, ambientata nei vicoli metropolitani, vissuta tra i ricordi del passato e le intense emozioni del presente, che si snocciola in uno storytelling maturo e meditativo, come a voler lasciare all’immortalità di Roma e della Musica il ricordo di chi si è stati, nella speranza di crescere senza alterare la parte più vera di sé – «sono sempre uno stronzo, solo che ora ne ho venti, i sentimenti non li vedi ma li senti».

“Vieni con me” è un brano che miscela sapientemente parole e sonorità new age ad emozioni senza tempo; il tutto impreziosito da frammenti personali in cui ciascuno di noi può ritrovarsi.

Biografia.
Dodi, pseudonimo di Edoardo Colantonio nasce a Roma nel 2000. A soli 16 anni inizia a scrivere i suoi primi testi e prende parte ad un gruppo trap composto da ragazzi più grandi. Crescendo, dà il via ad una ricerca personale, un’analisi interiore che lo porta a voler trovare una sua dimensione, una sua impronta stilistica identificabile, riconoscibile. Da questa esigenza di esprimere se stesso attraverso la musica in modo autentico e personale, nasce l’idea di fondere la trap ad un universo tipicamente pop, un firmamento musicale che viene ben rappresentato da “Vieni con me”, un brano romantico ed attualissimo, che racconta l’amore di due adolescenti nel secondo decennio del 2000, visto con gli occhi del cuore, tra emozioni, dubbi, timori e desiderio di stare accanto alla persona destinataria di pensieri ed attenzioni quotidiane.

Instagram


Redazione

Redazione