Lavoro. Fassina (Leu), appello a partite Iva, non pagate i contributi

Lavoro. Fassina (Leu), appello a partite Iva, non pagate i contributi

AgenPress – “Finalmente arriva: oggi, il Ministro Orlando firma il Decreto Ministeriale per dare attuazione alla norma della Legge di Bilancio per il 2021 per l’ “anno bianco” per i contributi previdenziali obbligatori di lavoratori autonomi e professionisti, in sintesi tutte le Partite IVA con reddito sotto 50.000 euro annuì e una perdita di fatturato nel 2020 superiore al 33%. Quindi, i diretti interessati NON devono pagare i contributi né in riferimento alla prima rata in scadenza il 16 maggio prossimo, né in riferimento alla seconda di Novembre 2021”.

Lo scrive Stefano Fassina, Deputato LeU, in un post su Facebook per rispondere ai tanti e tante lavoratrici e lavoratori che hanno inviato messaggi di grande preoccupazione per l’assenza del Decreto Ministeriale.

“Tecnicamente, il ritardo potrebbe rendere impossibile pubblicare il DM in tempo utile. Ma è il Governo a doversene far carico delle conseguenze. Non voi. Il Governo, qualora necessario, inserisce una norma di proroga o di sospensione della scadenza del 16 maggio nel Decreto Legge Sostegni bis che va in Consiglio dei Ministri nei prossimi giorni. Ripeto: NON DOVERE PAGARE”.


Redazione

Redazione