L’ultimo paradiso: intervista all’attore biscegliese Fabio Salerno

L’ultimo paradiso: intervista all’attore biscegliese Fabio Salerno

“L’ultimo paradiso”, è un film del regista Rocco Ricciardulli ambientato nell’Italia, anzi nella Puglia degli anni ’50, assieme al protagonista Riccardo Scamarcio, hanno preso parte anche due attori biscegliesi: Federica Torchetti e Fabio Salerno.

Uscito lo scorso 5 febbraio, sulla piattaforma Netflix, il film racconta di uno spirito libero che sogna amore, giustizia e una vita migliore finché una relazione proibita non metterà tutto a rischio. La narrazione è ispirata da una storia vera.

In un’intervista, l’attore Fabio Salerno ha svelato i suoi prossimi progetti per il futuro, raccontando la sua passione per la recitazione.

-“L’ultimo paradiso” del regista Rocco Ricciardulli è l’ultimo film che vede la tua partecipazione. Da che età hai scoperto la tua passione per la recitazione, è il tuo unico lavoro?

Ho sempre avuto la passione per il cinema, ma ho iniziato solo a tarda età a recitare, prima facevo un lavoro completamente diverso. Ad un certo punto della mia vita, ho deciso di abbandonare tutto per fare l’unica cosa che mi appassionava veramente!

-La Puglia è protagonista di numerosi set cinematografici, secondo la tua opinione quali sono i punti di forza della nostra regione? oltre ai paesaggi, come mai è apprezzata in maniera così elevata? cosa si potrebbe migliorare per renderla ancora più attrattiva?

La Puglia ha delle location meravigliose, una buona luce quasi tutto l’anno e soprattutto l’Apulia Film Commission attrae le produzioni cinematografiche da tutto il territorio nazionale con forti finanziamenti, in effetti è tra le prime film Commission in Italia in termini di investimenti per il cinema. Non capisco come mai una regione a vocazione cinematografica, non abbia una reale offerta formativa per gli attori. Chi ha intenzione di studiare recitazione, deve andare a Roma, frequentare un’accademia. Forse, in questo senso si dovrebbe fare di più.

-I tuoi prossimi progetti futuri?

Ho appena finito di girare una serie per Sky, “Christian” per la regia di Stefano Lodovichi.

Annamaria Iannelli


Redazione

Redazione