Online il bando di gara per il servizio di salvataggio a mare per la spiaggia di pane e pomodoro e waterfront di San Girolamo

Online il bando di gara per il servizio di salvataggio a mare per la spiaggia di pane e pomodoro e waterfront di San Girolamo

È online sul portale istituzionale del Comune di Bari, nella sezione Bandi e Concorsi – Bandi di gara e contratti, il bando per l’affidamento del servizio di salvataggio a mare per le spiagge libere di “Pane e pomodoro” e sul waterfront di San Girolamo, relativo alle stagioni balneari 2021 e 2022. L’importo dell’appalto è pari a 173.753,29 euro, finanziati dal bilancio comunale.

Il servizio si riferisce all’anno in corso e al 2022, da svolgersi ininterrottamente dal 19 giugno 2021 al 12 settembre 2021 e dal 18 giugno 2022 all’11 settembre 2022, dalle ore 10 alle 18, per un totale complessivo di 172 giorni, di cui 86 giorni nel 2021 e 86 giorni nel 2022, secondo le modalità indicate dall’Autorità Marittima.

Sono ammessi a partecipare alla gara tutti i soggetti singoli, associati o consorziati di cui agli artt. 45 e 48 del D.Lgs. n. 50/2016.

La procedura di gara è aperta, con aggiudicazione in favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa ed è gestita integralmente con modalità telematica. Pertanto, verranno ammesse solo le offerte presentate attraverso la piattaforma virtuale.

L’amministrazione comunale si riserva di prorogare i servizi (ai sensi dell’art.106 co.11 del D.Lgs. 50/2016) per il tempo strettamente necessario all’espletamento della procedura di gara per l’individuazione dei nuovi contraenti e di proporre modifiche e integrazioni ai servizi entro i limiti e secondo le modalità previste. Inoltre, si riserva la facoltà di non attivare l’appalto, senza che ciò comporti alcuna pretesa risarcitoria da parte dei concorrenti, o di ridurre, ove possibile, la durata fino a 60 giorni. In tal caso il corrispettivo verrà calcolato in proporzione alle giornate di effettivo svolgimento del servizio.

Per partecipare occorre:

  1. a) collegarsi al sito comune.bari.it e registrarsi al Portale Appalti, attivando la funzione “Registrati” presente nella sezione Bandi di gara e contratti – “Accesso Operatori Economici”;
  2. b) accedere nella sezione “Accesso Operatori Economici” con le credenziali ottenute in fase di iscrizione;
  3. c) prendere visione delle istruzioni per partecipare alla gara telematica fornite nel “Manuale Operativo partecipazione Gare Telematiche” allegato al presente bando di gara;
  4. d) firma digitale valida del soggetto che sottoscrive l’istanza di partecipazione e l’offerta.

Gli utenti già registrati ai fini dell’iscrizione agli Elenchi Operatori Economici istituiti dal Comune di Bari non devono ripetere la procedura di registrazione.

Dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 18, è attivo un servizio di help desk online (attraverso il form di richiesta assistenza presente nella sezione “Assistenza Tecnica” del Portale Appalti – percorso: Bandi di gara e contratti – Documenti – Assistenza Tecnica) oppure telefonico (è possibile contattare il numero verde 800 268330).

Il plico telematico per l’ammissione alla gara dovrà pervenire mediante l’utilizzo della piattaforma telematica sul sito www.comune.bari.it – Sezione “Bandi di gara e contratti” – “Accesso Operatori Economici”, entro le ore 12 del prossimo 24 maggio.

La commissione procederà in remoto alla verifica del contenuto del plico “Offerta tecnico-qualitativa” rispetto alle prescrizioni del presente bando e del capitolato speciale d’appalto e, in sedute riservate in remoto, all’esame e alla valutazione delle offerte tecnico-qualitative;

Nel permanere dello stato di emergenza presente sull’intero territorio nazionale correlato alla diffusione del Covid-19 e tenuto conto della modalità telematica di svolgimento delle procedure di gara bandite dal Comune di Bari, che assicura l’integrità delle offerte nonché la tracciabilità di ogni operazione compiuta, tutti i concorrenti sono invitati ad assistere da remoto alle sedute di gara nella Sezione “Bandi di gara e Contratti” del sito internet dell’Ente, tramite l’autenticazione nella Sezione “Accesso Operatore Economico”, come disposto dall’art 87, D.L. 17.03.2020 n. 18 s.m.i. e dagli ulteriori provvedimenti normativi di contenimento dell’epidemia da Covid-19.


Redazione

Redazione