Taranto – Nei parcheggi di Kyma Mobilità arriva anche “PayByPhone”

Taranto – Nei parcheggi di Kyma Mobilità arriva anche “PayByPhone”

Da oggi a Taranto è possibile pagare il parcheggio sulle strisce blu anche con PayByPhone Italia, l’applicazione del Gruppo Volkswagen per il pagamento via smartphone della sosta sulle strisce blu comunali.

PayByPhone va ad affiancarsi alle altre app già in servizio sul territorio comunale – MyCicero, EasyPark e Telepass – andando così ad aumentare l’offerta di servizi digitali a favore degli utenti dei parcheggi di Kyma Mobilità.

Usare PayByPhone è molto facile e veloce: una volta scaricata la App, dopo la registrazione sul proprio smartphone, sia esso con sistema operativo iOS che con Android, si avvierà la sessione di parcheggio in modo che la propria sosta venga riconosciuta dal sistema.

Il pagamento della sosta avverrà in modo pratico e veloce, tramite carta di credito, Paypal o SEPA (Single Euro Payments Area – Area Unica dei Pagamenti in Euro): con un semplice click del telefono sarà possibile pagare solo per i minuti effettivi di parcheggio grazie al sistema Start & Stop.

PayByPhone permette, inoltre, di visualizzare i parcheggi più vicini al punto nel quale ci si trova e, se si ha poca familiarità con la città, è possibile anche salvare la posizione della propria auto per ritrovarla più facilmente.

«Abbiamo accolto con favore la proposta del Gruppo Volkswagen per implementare l’app “PayByPhone” per il pagamento dei parcheggi di Kyma Mobilità – ha commentato la presidente Giorgia Gira – al fine di aumentare l’offerta di servizi digitali a favore della nostra utenza; “PayByPhone” è un sistema affidabile in quanto è già utilizzato in oltre 1.000 città europee e nordamericane, come Washington, Miami, Berlino, Parigi, Bruxelles, mentre in Puglia è già operativo a Bari, Lecce e Martina Franca».

«Le soluzioni digitali che facilitano la vita dei cittadini e, riducendo l’uso del contante, contribuiscono anche al contrasto del contagio – ha commentato Paolo Castronovi, assessore alle Società partecipate – sono in linea con l’impegno dell’Amministrazione Melucci per trasformare la nostra città in una “smart city” in cui i servizi sono “a portata di click”. Così oggi a Taranto i cittadini con il proprio smartphone possono parcheggiare, noleggiare un monopattino o una bici elettrica e tanti altri servizi senza dover fare la fila o maneggiare contanti».​


Redazione

Redazione