Home Cronaca Taranto – Strisce blu: Kyma Mobilità Conferma il “recupero” per gli abbonamenti...

Taranto – Strisce blu: Kyma Mobilità Conferma il “recupero” per gli abbonamenti a pagamento

Da oggi – lunedì 26 aprile – su tutto il territorio comunale si torna a pagare il parcheggio sulle “strisce blu”, un effetto del ritorno in “zona arancione” della Puglia; il pagamento, infatti, era stato sospeso dall’Amministrazione Melucci il 16 marzo scorso, quando la nostra regione era diventata “zona rossa”.

Come già annunciato precedentemente, Kyma Mobilità garantirà agli utenti in possesso di un abbonamento a pagamento per la sosta in queste aree, per esempio quello per la seconda auto dei residenti, il “recupero” di quanto già pagato relativamente al periodo in cui c’è stata la sospensione.

Su tutti gli abbonamenti ed i permessi di sosta, con validità temporale dal 16/03/2021 al 25/04/2021, Kyma Mobilità riconoscerà una proroga della validità pari al numero di giorni non utilizzati a causa della sospensione.

La proroga sarà operata d’ufficio ed è già stata resa nota agli ausiliari della sosta che operano il controllo degli abbonamenti mediante la lettura delle targhe e il collegamento al data base dei rinnovi, pertanto non sarà necessaria per gli utenti la ristampa del tagliando/cartoncino con la nuova validità del titolo.

Tuttavia la ristampa del nuovo tagliando con la validità aggiornata sarà trasmessa con posta elettronica a tutti coloro che ne faranno richiesta all’indirizzo uptamat@amat.ta.it.

Si ricorda che il provvedimento di sospensione del pagamento del 16 marzo scorso non ha interessato i parcheggi recintati di via Icco, via Campania, via Oberdan, via Principe Amedeo (ex Mercato Coperto), via Leonida (ex Artiglieria) e via Pacoret de Saint-Bon; pertanto sono esclusi dai rimborsi gli abbonamenti 24h e notturni validi in queste aree di parcheggio chiuse.

«Per far effettuare il “recupero” agli utenti, in questa occasione Kyma Mobilità ha elaborato una procedura – ha commentato la presidente Giorgia Gira – con la quale tutto avviene d’ufficio automaticamente, senza che i cittadini debbano inoltrare domande per chiedere i rimborsi: minori disagi per l’utenza e minore carico di lavoro per i dipendenti!».

«Plaudo gli sforzi di Kyma Mobilità – ha poi commentato Paolo Castronovi, Assessore comunale alle Società partecipate – che, in linea con la politica dell’Amministrazione Melucci per limitare il contagio in città, è impegnata ad evitare all’utenza di doversi recare di persona presso l’ufficio vendite di via D’Aquino o, grazie al sito web e all’app su smartphone, di utilizzare il contante. Se ognuno farà la propria parte, tutti potremo tornare alla normalità quanto prima!»​

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui