Villa Castelli (BR) – Comune – Mentre parte il centro vaccinale, intesa delle associazioni per i caregiver

Villa Castelli (BR) – Comune – Mentre parte il centro vaccinale, intesa delle associazioni per i caregiver

Dopo alcuni incontri organizzativi tra Sindaco, Giunta, Amministrazione Comunale e Medici di Medicina Generale, avvenuti nei giorni scorsi, si dà il definitivo avvio al servizio. Tutto l’iter vaccinale sarà reso possibile grazie anche alla disponibilità di infermieri, Oss e Protezione Civile che in maniera gratuita e volontaria si metterà a disposizione della cittadinanza interessata.

Si inizia, così, con le persone fragili. Saranno vaccinate 50 unità nella mattinata di sabato e altrettante domenica, fino ad arrivare, all’incirca, ad un totale di 140 che si aggiungeranno alle 139 già vaccinate nella giornata del 9 Aprile.

Man mano che arriveranno i vaccini, il servizio sarà esteso a tutte le persone fragili.

“Ringrazio a nome mio e di tutta l’amministrazione, quanti si stanno adoperando per la buona riuscita di questo servizio essenziale per la cittadinanza di Villa Castelli, con l’augurio e la certezza che questa pandemia sarà superata quanto prima.”  Queste le parole del Sindaco di Villa Castelli Barletta.

Intanto un altra notizia degna di nota è l’intesa fra il Comune e le associazioni sul tema sociale.  Finalmente ogni caregiver di Villa Castelli avrà il suo pass taglia file – “Se permetti Passo Avanti”.

In rappresentanza delle Associazioni Eidos72029 e Confad, oggi Anna Rossini, mamma caregiver, ritira il primo pass alla presenza del Sindaco e dell’ufficio dei servizi sociali.  Tante sono le attività commerciali, studi medici, servizi che hanno aderito a questa campagna di sensibilizzazione e sostegno concreto alle famiglie in cui sono presenti persone con disabilità.  Il disbrigo delle pratiche e delle comuni faccende sarà meno complicato per chi ha un proprio caro che vive situazioni di difficoltà.  Questa la soddisfazione del Sindaco Giovanni Barletta: ” Ora tutta la città di Villa Castelli dimostri di essere sensibile, come certamente già fa, accogliendo con entusiasmo questo passo in avanti che l’amministrazione comunale sta sostenendo con forte convinzione.  Anche sulla questione Peba ( piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche) il Comune si sta adoperando, con l’ausilio degli uffici, al fine di ottenere finanziamenti da bandi già intercettati e sui quali si sta lavorando, così come già descritto durante la programmazione elettorale. Il sostegno alle persone con disabilità, alle loro famiglie e a tutti i cittadini in situazione di disagio, rimane uno degli obiettivi principali di questa amministrazione e sono felice di dare risposte che possano essere di aiuto concreto”.


Redazione

Redazione