Volontari reclutati per la campagna vaccinale della Regione Puglia

Volontari reclutati per la campagna vaccinale della Regione Puglia

La Protezione civile della Regione Puglia si occupa del reclutamento di medici, infermieri, assistenti sanitari, disponibili a contribuire in via volontaria al piano vaccinale anti Covid-19.

Presso l’Ospedale Di Venere è possibile accedere alla somministrazione di anticorpi monoclonali per soggetti con positività documentata al Covid19, con sintomatologia lieve insorta da meno di 10 giorni, non in ossigenoterapia, e in presenza di determinati fattori di rischio (diabete, immunodepressione, ed altri) per evoluzione aggressiva della patologia. Il medico di base, l’USCA o il pediatra di libera scelta, deve compilare l’apposita scheda di segnalazione ed inviarla alla mail po-divenere.monoclonali@asl.bari.it il più precocemente possibile dall’insorgenza dei sintomi, ed in ogni caso non oltre i 10 giorni dall’esordio, in quanto si tratta di una terapia inefficace dopo tale limite temporale. Il paziente viene ricontattato in brevissimo tempo per accertarsi della sua candidabilità al trattamento e per ricevere tutte le informazioni del caso.

“La Protezione civile della Regione Puglia – spiega il dirigente Mario Lerario – continua ad essere impegnata senza interruzione nella campagna vaccinale, al fianco dei sindaci pugliesi, di tutte istituzioni e del personale medico-sanitario”. I volontari saranno occupati su tutto il territorio pugliese, al fine di assicurare una copertura vaccinale maggiore e più rapida.


Redazione

Redazione