Lizzano (Ta) – Consigliere comunale impegna il Prefetto: “atteggiamenti omissivi”

Lizzano (Ta) – Consigliere comunale impegna il Prefetto: “atteggiamenti omissivi”

Riceviamo e pubblichiamo “Insostenibili comportamenti da parte della Maggioranza minano la regolare attività amministrativa nel Comune di Lizzano con atteggiamenti omissivi, chiesto incontro al Prefetto.

Per tale motivo, ho personalmente interessato Sua Eccellenza il Prefetto di Taranto della ennesima vicenda.

Ho inviato infatti una pec urgente con la quale ho chiesto un incontro per discutere degli atteggiamenti omissivi che frequente vengono adottati in Comune, ed in particolare il mancato inserimento, nell’odg del Consiglio del 17 aprile 2021, della Mozione di Articolo Uno Lizzano avente ad oggetto “Procedimento penale R.G. n. 3546/2019, presentata dal sottoscritto in data 22-12-2020, avente ad oggetto la costituzione di parte civile del Comune di Lizzano nel predetto procedimento penale.

Naturalmente, contestualmente ho inviato nota al Presidente del Consiglio Comunale di Lizzano per comunicare la nostra posizione di pieno dissenso e dunque la diffida, poiché è palesemente riconoscibile una sorta di reticenza a trattare particolari argomentazioni. Di contro riteniamo di fondamentale importanza tali discussioni che coinvolgono tutta la nostra comunità. Condanniamo tale comportamento che impedisce la piena conoscenza delle attività amministrative, impedisce la possibilità al Consiglio di esprimersi relativamente a problematiche di interesse pubblico.”

Gianluca Lecce

Consigliere Comunale, Capogruppo di Articolo Uno

Comune di Lizzano


Redazione

Redazione