Indianapolis, sparatoria nel magazzino FedEx: almeno 8 le vittime

Indianapolis, sparatoria nel magazzino FedEx: almeno 8 le vittime

L’assalitore è morto suicida. Molti i feriti trasportati negli ospedali della città.

Una sparatoria in un magazzino di FedEx vicino all’aeroporto di Indianapolis ha provocato almeno 8 vittime. L’assalitore è morto suicida. A riferirlo è il portavoce del dipartimento di polizia metropolitana di Indianapolis, Genae Cook.

Secondo la ricostruzione pubblicata dal giornale locale Indianapolis Star, poco dopo le 23 locali la polizia ha risposto a una telefonata che dava l’allarme su una sparatoria in corso nel centro logistico FedEx che si trova vicino all’aeroporto internazionale della capitale dello stato dell’Indiana.

Arrivati sul posto, gli agenti hanno trovato la sparatoria in corso. Diverse persone sono sono state portate negli ospedali della città. In un vicino hotel è stato allestito un centro di accoglienza per i familiari delle persone che non risultano raggiungibili. Nel centro di smistamento di FedEx a Indianapolis, il secondo “hub” più grande del gruppo, lavorano oltre 4.500 persone.

“Abbiamo appreso della tragica sparatoria nella nostra struttura”, ha dichiarato l’azienda in una nota ripresa dai media locali. “La sicurezza delle persone è una delle nostre priorità e i nostri pensieri sono verso le persone che sono state colpite. Stiamo lavorando per raccogliere ulteriori informazioni e stiamo collaborando con le autorità investigative”.

AGI


Redazione

Redazione