Cronaca Taranto – Vietri (FfI): “bilancio approvato? niente lavoro ma tasse al massimo”

Taranto – Vietri (FfI): “bilancio approvato? niente lavoro ma tasse al massimo”

Riceviamo e pubblichiamo. Mentre imprese e commercianti manifestano anche a Taranto in quanto sull’orlo del fallimento e chiedono la moratoria fiscale il comune di Taranto approva un bilancio con le tasse al massimo.

A nulla è servito portare in consiglio le nostre proposte per l’abbattimento dell’IMU, tutte bocciate, e, in particolare, per la riduzione dell’aliquota massima sui locali condotti dai proprietari come sede delle proprie attività lavorative. Proposte mirate e sensate visto il fermo del mondo del lavoro in piena emergenza pandemia. Nonostante tanti nostri concittadini non sanno come andare avanti il comune è la prima istituzione a pretendere il pagamento delle tasse al massimo e a spremere i cittadini come dei limoni.

Un’assurdità per chi non riesce a pagare i fornitori, per chi non incassa un centesimo per le prestazioni professionali fornite a causa della scarsa circolazione di denaro e per chi non può alzare la saracinesca della propria attività a causa delle restrizioni covid. In questa situazione drammatica invece di tagliare le tante spese superflue che caratterizzano questa amministrazione, da noi puntualmente elencate in aula, si sceglie di tassare pesantemente i cittadini per attivare nuovi mutui, senza un cronoprogramma di interventi, per 64 milioni di euro per l’anno in corso e di ulteriori 9 milioni per l’anno avvenire, indebitando l’ente per i prossimi decenni! Prestiti che pagheranno i tarantini e che andranno a condizionare anche le scelte delle prossime amministrazioni riducendone la capacità di spesa. Anziché mettere le mani nelle tasche dei cittadini per pagare nuovi prestiti l’amministrazione poteva attendere l’uscita dalla pandemia alleggerendo la pressione tributaria e istituendo un fondo specifico per l’emergenza covid. La gestione Melucci, attraverso il bilancio approvato, persegue una politica espansiva e spendacciona non adeguata al contesto storico in cui viviamo e per questo distante anni luce dai reali problemi che i cittadini, con enormi difficoltà economiche, stanno oggi affrontando.

Giampaolo Vietri – Capogruppo Fratelli d’Italia al Comune di Taranto

Articolo precedenteCisa Boys Basket Taranto ko a Lecce
Articolo successivoIntervista al film-maker e fotografo Matteo Delbò

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui