Taranto – Age Avetrana sugli scudi a livello nazionale!

Taranto – Age Avetrana sugli scudi a livello nazionale!

La presidente Anna Maria Leobono è stata eletta nel Consiglio nazionale dell’Eisi

Un nuovo importante riconoscimento per l’opera di promozione dell’inclusione che, attraverso la pratica sportiva, svolge da anni l’AGe Avetrana: la presidente Anna Maria Leobono è stata eletta nel Consiglio nazionale dell’Ente Italiano Sport Inclusivi (Eisi), evoluzione dell’Associazione Italiana Baskin.

 

All’Eisi, Ente riconosciuto dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico), aderiscono 98 Associazioni Sportive Dilettantistiche italiane, di cui 13 sono pugliesi.

L’elezione di Anna Maria Leobono, avvenuta nell’assemblea nazionale tenutasi online, è ancora più importante se si considera che, su 14 consiglieri eletti, lei è l’unica dell’Italia centromeridionale, oltre un consigliere siciliano.

L’AGe Avetrana (Associazione Genitori) è stata la prima realtà nel Meridione ad approcciare il Baskin, una particolare pratica sportiva che, derivata dal basket, sviluppa una innovativa modalità inclusiva finalizzata a coinvolgere sullo stesso campo di gioco, nel pieno rispetto della parità di genere, atleti normodotati e giocatori con disabilità.

Grazie all’azione di promozione dell’AGe Avetrana, il baskin si è rapidamente diffuso sul territorio pugliese, tanto che – prima della pandemia –è stato organizzato anche un campionato interregionale Puglia-Basilicata.

Connessa al Baskin è l’iniziativa benefica “Raccogli un tappo per un sogno”, ideata nove anni addietro proprio dall’AGE Avetrana: i volontari raccolgono tappi di plastica di ogni tipo, poi ceduti alle aziende che li riciclano in nuovi prodotti; con le loro donazioni vengono acquistate carrozzine da basket – quattro finora – donate a giovani sportivi con disabilità.

Il messaggio sociale dell’iniziativa è chiaro: bisogna riciclare il più possibile, sia perché così si inquina meno il pianeta, sia perché il materiale recuperato può essere utile, in questo caso riesce persino a donare la felicità a una persona con disabilità che potrà giocare a baskin sentendosi perfettamente integrato nella squadra!

È una delle numerose iniziative dell’Age Avetrana nel sociale, tra le quali si segnalano quelle per creare un rapporto intergenerazionale tra nonni e bambini; ultima è stata “Scatole d’Affetto” che, lo scorso Natale, ha visto gli alunni delle scuole preparare pacchi per i nonni delle Rsa del territorio.


Redazione

Redazione