Geisha è il nuovo singolo di TIGRI

Geisha è il nuovo singolo di TIGRI

Esce oggi mercoledì 31 marzo 2021 Geisha, il nuovo singolo di TIGRI, progetto indie-pop di Milano. Un nuovo capitolo che segue il precedente singolo Damasco, e ci avvicina alla pubblicazione di un album di debutto. Un’introduzione ad un mondo dove convivono folk, soul e R’n’B, flussi di coscienza e ritornelli melodici diretti, ingredienti diversi, a volte in contrasto, come in una relazione. La Geisha è infatti è una figura salvifica in grado di assorbire la depressione del Samurai e tollerare quello che il Samurai non riesce. Il brano esplora così, con un dualismo di generi e ruoli, il tema del supporto reciproco che si stabilisce nelle relazioni, dove a volte siamo Samurai, altre volte Geishe.

TIGRI è proprio questo: unire da una parte la tradizione della canzone italiana d’autore e dall’altra parte un eclettismo di suoni e arrangiamenti di generi diversi tra loro. I testi nascono invece da esperienze personali, filtrate da uno stile in bilico tra la metafora barocca e la descrizione cruda di eventi e situazioni.
Tu lo sai come mi sento

SCOPRI IL BRANO SU SPOTIFY: https://spoti.fi/3m7wU1p

Ho scelto di truccarmi da geisha per trattare il tema della mascolinità tossica. Le canzone parla del rapporto una geisha e il samurai, che sono emblema dello stereotipo dei ruoli di genere: l’uomo virile e guerriero, la donna docile e sottomessa. In Geisha c’è il superamento di tutto ciò, c’è un samurai che si mette a nudo e se ne frega di apparire poco “maschio”, perché nelle relazioni vere tutto questo non conta.

Testo e musica: Giacomo Baroni
Produzione: Davide Andreoni
Mix: Giacomo Zambelloni
Master: Maurizio Giannotti presso New Mastering Studio
Registrazioni: Everybody On The Shore
Foto: Stefania Carbonara
Artwork: Arianna Puccio
Makeup: Elisa Maisenti
Direzione creativa & styling: Arianna Puccio x Studio Cemento
Vestiario: trench by Venduto Market, giacche by Aleksandra Seweryniak x Limitèe PR

BIO:
TIGRI
 è il progetto musicale di Giacomo Baroni, nato a Novara nel 1990.

A 10 anni comincia a suonare la chitarra elettrica, a 17 anni pubblica il suo primo EP in inglese con la band heavy metal Saintsinner, a 20 passa alla scrittura in italiano con la band Vena e pubblica due EP a cavallo fra l’alternative rock e l’elettronica: Cosa Resta in Me e Brucia Amore Brucia. A 23 anni invece si trasferisce a Roma per studiare musica e, tramite frequenti viaggi accademici in Scozia, approfondisce le tecniche di songwriting. Dopo l’esperienza romana si trasferisce a Milano dove attualmente vive e lavora. Tra il 2019 e il 2020 raccoglie i ricordi di una decade e li registra nel suo primo album, Serenata Indiana, distribuito da The Orchard


Redazione

Redazione