Terremoto nell’Adriatico centrale

Terremoto nell’Adriatico centrale

Non si segnalano, al momento, danni o feriti in Puglia causati dalla scossa delle scosse di terremoto che si sono verificate nel pomeriggio di sabato 27 marzo nel mare Adriatico centrale. La Protezione civile e i Comuni stanno svolgendo i monitoraggi su tutto il territorio, ma per ora sembra che il sisma non abbia causato danni. «La sala operativa ed il centro funzionale della Protezione civile regionale stanno analizzando con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia INGV i dati delle scosse avvertite alle 14.57, di intensità 5.6, cui è seguita una seconda scossa di intensità 4.1 alle 15.00, ed una terza, di intensità 3.4, a oltre 100 km dalle isole Tremiti, nell’Adriatico centrale», spiega il dirigente della Protezione civile regionale, Mario Lerario. 

Le scosse sono state avvertite in particolare nelle province a nord della Puglia ma anche lungo tutta la costa Adriatica specie ai piani alti delle case. Diverse le chiamate al 115 ma , anche alle Isole Tremiti la zona più vicina all’epicentro, non sono stati segnalati danni.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania


Redazione

Redazione