Gloria a Gesù, nella domenica delle Palme

Gloria a Gesù, nella domenica delle Palme

In questa giornata delle Palme, Gesù’ ci ha insegnato ad essere umili, a soffrire, a restare sempre in pace qualsiasi cosa accada, perché non siamo noi che alimentiamo odio e rancore, ma le circostanze della vita.

di Giovanni Mongelli

Dio ci ha fatti uguali, siamo noi che cambiamo tutti i nostri aspetti di vita a seconda delle circostanze, soprattutto economiche, pensando che la vita si basi sul denaro quando in realtà si può vivere con umiltà e semplicità, con i veri valori. Abbiamo ucciso la nostra cultura, il nostro essere semplici. Dovremmo ricominciare da 0 dal nostro buon cuore, insieme ad anima e mente, semplicemente riacquistando i nostri doveri, i nostri diritti, riacquistare la vita come se Dio ci facesse rinascere un’altra volta, e rinascendo seguirlo nella sua spiritualità ma soprattutto in una pace eterna.

Piccolo pensiero d’amore: Tu, donna dall’odore della matita, semplice, genuina, naturale. Sono felice di averti conosciuto, il desiderio del mio cuore in silenzio sogna, come ogni mio corteggiamento che viene dal profondo come un nobile cavaliere. Riconosco – e forse chiedo poco – ma chiedo di meritare  una donna semplice, uguale al mio cuore, con cui condividere ogni giorno, dimostrando le dolci intenzioni con una graduale conoscenza. I posti più belli che ho visto sono quelli che hanno specchiato i tuoi occhi, come intrecciar le mani in una tacita gioia di promessa, così da quando i miei passi si uniranno ai tuoi, l’amore si farà sguardo in essi e li mi abbondonerò con tutto me stesso, dedicandomi a te per sempre.


Francesca Leoci

Francesca Leoci

Giovane appassionata di scrittura, mi apro a voi nel modo più semplice in cui posso esprimere me stessa: le mie parole (digitali). Blog d'opinione, dedicato ad articoli su rapporti umani, riflessioni personali e filosofia.