Segnalazioni odori aciduli a Lizzano: siamo nel ridicolo, se non fosse drammatico!

Segnalazioni odori aciduli a Lizzano: siamo nel ridicolo, se non fosse drammatico!

Consigliere Lecce (Articolo Uno Lizzano) interviene ancora una volta sulla vicenda discarica,

Grazie ad un confronto con un esponente dell’associazione di volontariato “Serendipity” sono venuto a conoscenza della segnalazione, della stessa associazione, al sindaco di Lizzano, di un forte odore acidulo, di origine sconosciuta, particolarmente irritante a livello respiratorio e in modo particolare alla gola, che si è avvertito nel nostro paese, nelle ore serali del giorno 19 marzo 2021.

La cosa è angosciante, ma lo è ancor più il provvedimento che la signora sindaco di Lizzano ha adottato in relazione a tale accadimento,  in quanto si è limitata ad inoltrare la missiva ad Arpa, NOE e Vigili del Fuoco.

Siamo a dir poco sconcertati da tale atteggiamento e lanciamo un’accorato appello al primo cittadino, dott.ssa D’Oria, responsabile della salute pubblica e della salvaguardia dell’ambiente, affinché vigili seriamente sulla nostra comunità ed intraprenda azioni efficaci a tutela dei cittadini di Lizzano.

La situazione ambientale del nostro comune è una situazione allarmante, non c’è da perdere altro tempo: serve segnalare alla Procura della Repubblica!

Ricordo che, per la drammatica situazione della Discarica “Vergine”, che affligge la nostra comunità, non c’è stata neanche la costituzione in giudizio in Cassazione, da parte del Comune di Lizzano, che doveva avvenire entro giorno 8 febbraio 2021, termine entro il quale gli altri Comuni limitrofi hanno invece agito.

Bene ha fatto l’associazione “Serendipity” di Lizzano, che ringrazio,  a denunciare, a chi di dovere, l’accaduto, e pare che non sia neanche la prima volta, ma chiediamo impegno ed azioni concrete, perché è a rischio la salute di un’intera popolazione.

Gianluca LECCE

Consigliere capogruppo di Articolo Uno

Comune di Lizzano

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *