Dico NO alla droga Puglia ed alcuni esperti parlano di droghe

Dico NO alla droga Puglia ed alcuni esperti parlano di droghe

Webinar gratuito “Il nemico numero uno dello sport: la droga, scegli di vivere.”

Sabato 20 Marzo alle ore 11:00, alcuni esperti si incontreranno online con gli studenti dell’Istituto Professionale “Archimede” di Barletta.

Il webinar verrà introdotto dalla Prof.ssa Anna Ventafridda, Dirigente Scolastico dell’IPSIA Archimede, dal Sig. Piepaolo Ramondetta, Vice Presidente di Dico NO alla Droga Puglia. Modera l’Avv. Barbara Fortunato, Presidente dell’associazione Dico NO alla Droga Puglia. Interverranno il Dott. Maestro Domenico Taddei Docente Naz. Fed. It. Krav Maga ed sx sottoufficiale dell’Arma dei Carabinieri, l’Avv. Marilena Petronelli Vice Presidente ASD Nelly Volley, Dott.ssa Natasa Ranitovic criminologa e l’Avv. Ilaria Tornesello esperta in diritto sportivo. Il webinar terminerà con la testimonianza a cura della Sig.ra Feliciana Galtieri.

I volontari credono che i ragazzi debbano conoscere i fatti sulla droga, non opinioni, esagerazioni o tattiche intimidatorie. Devono sapere cosa è un a droga effettivamente e come agisce a livello fisico e mentale e come sia il nemico numero uno dello sport.

Per questo l’O.d.V. (organizzazione di volontariato) Dico NO alla droga Puglia ha deciso di non fermarsi con le attività di prevenzione, nonostante la situazione nazionale, ma nel rispetto comunque delle regole di distanza.

Per questo l’idea di organizzare una serie di webinar, conferenze online, dove chiunque può partecipare e assistere per continuare a parlare di abuso di droghe, alcol e sostanze stupefacenti.

I volontari sanno bene che “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione” come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard, per questo oltre a discutere dell’argomento, daranno la possibilità di visionare dei video che vanno a smentire le “classiche bugie” sulle droghe e renderanno disponibili dei materiali gratuiti per educatori e insegnanti.

Tutto questo per continuare a creare una società libera da stupefacenti, in quanto, come sostiene sempre il presidente dell’associazione “Noi siamo stupefacenti di nostro!”

Per partecipare basta confermare al numero 0883.575.625 o scrivere a bari0500g@istruzione.it .


Redazione

Redazione