Il Musée d’Orsay restituisce un Klimt depredato dai nazisti

Il Musée d’Orsay restituisce un Klimt depredato dai nazisti

I Cespugli di rose sotto gli alberi erano stati dipinti dal pittore austriaco nel 1905 e la sua proprietaria, a cui fu sottratto nel 1938, è  stata una vittima della Shoah.

-Il governo francese ha annunciato che restituirà agli eredi dei suoi legittimi proprietari un quadro di Gustav Klimt, sottratto dai nazisti a una famiglia ebrea in Austria nel 1938.

La tela del 1905, intitolata ‘Cespugli di rose sotto gli alberi’, è stata per decenni appesa a un muro del Musée d’Orsay; verrà restituita alla famiglia di Nora Stiasny, vittima dell’Olocausto.

“Un impegno per la giustizia”

“La decisione di restituire un’opera importante delle collezioni pubbliche mostra il nostroimpegno verso la giustizia e la riparazione nei confronti delle famiglie depredate”, ha sottolineato il ministro della Cultura, Roselyne Bachelot-Narquin.

Per molto tempo, ha spiegato, non si era saputo che il quadro fosse stato sottratto dai nazisti. La verità è venuta alla luce solo di recente quando, ha detto il ministro, “la vera origine del dipinto è stata stabilita”.

AGI – Agenzia Italia


Redazione

Redazione