La nostra solidarietà alla Comunità Progetto Sud, vittima di intimidazioni mafiose

La nostra solidarietà alla Comunità Progetto Sud, vittima di intimidazioni mafiose

De Facci: “Fondamentale la funzione di presidio di legalità
svolta dall’organizzazione”   

ROMA – Il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA) esprime la propria solidarietà alla Comunità Progetto Sud di Lamezia Terme, i cui operatori attivi in un bene confiscato alla mafia sono oggetto di intimidazioni mafiose da qualche settimana.

“Esprimiamo la vicinanza di tutto il CNCA alla Comunità Progetto Sud, organizzazione che è stata tra i fondatori della federazione”, dichiara Riccardo De Facci, presidente del CNCA, “Comunità Progetto Sud è uno di quei presidi di legalità, oltre che di attenzione agli ultimi, che svolgono sui territori un ruolo fondamentale, ancor più dove è forte la presenza mafiosa. È proprio per questa funzione preziosa per tutto il tessuto sociale che, periodicamente, subisce pressioni e minacce da parte dei circuiti criminali. Noi siamo al fianco degli operatori della Comunità nel lavoro che svolgono. Un abbraccio a Giacomo Panizza, Marina Galati e a tutti gli operatori della Progetto Sud.”

 


Redazione

Redazione