Braia: chiediamo il monitoraggio sulle dosi somministrate in Basilicata dell’Astrazeneca

Braia: chiediamo il monitoraggio sulle dosi somministrate in Basilicata dell’Astrazeneca

E’ necessario conoscere il quantitativo di dosi appartenenti al lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca anti COVID-19 che sono pervenute in Basilicata e la loro destinazione e reale utilizzo, oltre che il numero delle somministrazioni già effettuate, prevalentemente su Forze dell’Ordine e Personale scolastico e prevalentemente nella città di Matera.

Ho presentato una interrogazione urgente per chiedere al Presidente Bardi e all’Assessore  quali provvedimenti intende intraprendere in merito al fermo ed all’eventuale ritiro di tale lotto nella nostra Regione e quali siano gli aggiornamenti ufficiali che i cittadini e le cittadine a cui è stato già somministrato devono conoscere. Soprattutto se sarà attivato un monitoraggio sulle condizioni di salute ed eventuali reazioni su coloro a cui è stato somministrato il vaccino appartenente a tale lotto.

Tanto a seguito della segnalazione del ritiro da parte di AIFA del lotto ABV2856  in via precauzionale sul territorio nazionale ed essendo a conoscenza del fatto che sicuramente venerdi 5 marzo 2021 al personale scolastico degli Istituti Comprensivi di Matera città e alle forze dell’Ordine di Matera, come da numerose segnalazioni che ci sono pervenute, è stato somministrato. Leggiamo, inoltre, da un’Ansa che l’Azienda sanitaria di Potenza ha il lotto di vaccino AstraZeneca bloccato, ma pare non sia stata invece somministrata.

Auspicando che il presidente Bardi e l’Assessore possano rispondere presto con i dati e le informazioni che questi cittadini e cittadine chiedono da oggi pomeriggio, dal momento in cui la notizia si è diffusa.

Lo dichiara il Consigliere Regionale Luca Braia, capogruppo Italia Viva



Redazione

Redazione