Lizzano (Taranto) Cons. Lecce, La “censura” del Comune inviata nota al Prefetto

Lizzano (Taranto) Cons. Lecce,  La “censura” del Comune  inviata nota al Prefetto
Riceviamo e pubblichiamo. “Con una nota urgente a Sua eccellenza il  Prefetto di Taranto, ho comunicato l’ennesimo mancato inserimento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale di Lizzano, fissato per il 13.3.2021, di una nostra mozione e di una nostra interrogazione.
Mi riferisco alla mozione presentata dal sottoscritto in data 11.12.2020, avente ad oggetto : “Costituzione di parte civile del Comune di Lizzano nel procedimento penale R . G. n. 3546/2019 – Atto di indirizzo”  e dell’interrogazione presentata in data 22.12.2020, avente ad oggetto: “Procedimenti penali R.G. n. 3546/2019.
Rimarchiamo che già nel precedente Consiglio comunale, svoltosi in data 29.12. 2020 i suddetti punti non sono stati inseriti nell’ordine del giorno, andando ad infrangere quanto previsto nel regolamento del Consiglio comunale di Lizzano che prevede l’inserimento per la trattazione dei punti alla prima seduta utile di convocazione.
Purtroppo non è la prima volta che siamo costretti a rivolgerci al Prefetto indignati dal comportamento del Sindaco. Riteniamo i temi sollevati di notevole importanza, e non va affatto bene questo assordante silenzio. Altre volte abbiamo sollevato, a tutela dei nostri concittadini, questioni su altri temi importanti relativi a progetti o procedure di gara che il Comune intendeva portare avanti ricevendo la maggior parte delle volte: silenzio.
Siamo stanchi di subire questa inibizione a parlare di questioni di interesse pubblico, questa incapacità politica che non fa certo bene alla comunità di Lizzano.”
Gianluca Lecce
Consigliere Comunale, Capogruppo di Articolo Uno
Comune di Lizzano

Roberto De Giorgi

Roberto De Giorgi