Poesia. ‘Pane e …Quotidiano’

Poesia. ‘Pane e …Quotidiano’

La Poesia è per tutti

foto di copertina  Federico Garcia Lorca

… la poesia non si mangia ma può diventare indispensabile

Rubrica culturale del Corriere di Puglia e Lucania, a cura di Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

L’intento della rubrica è quello di sfatare l’idea che la poesia sia qualcosa di astruso e che possa piacere o non piacere. In realtà la poesia è nelle nostre vite più di quanto noi possiamo immaginare. Basti pensare alla commistione della poesia con le altre forme artistiche, per esempio alla musica pop, di cui essa è un riflesso.

Proporremo, ogni giorno, pochi grammi di poesia, legati ad un fatto del giorno o ad una data da ricordare sperando che, tra le mille incombenze quotidiane, ogni Lettore, possa ritagliarsi qualche minuto per stare a contatto con l’universo poetico che vibra intorno a noi.

Buona Poesia!

Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

redazione@corrierepl.it

^^^

Il 10 marzo 1925 nasceva a Salonicco Manolis Anagnostakis, poeta greco e critico e critico di primo piano dei movimenti poetici marxisti ed esistenzialisti comparsi durante e dopo la guerra civile greca verso la fine degli anni quaranta. Fu un punto di riferimento per i sui contemporanei e influenzò la generazione di poeti immediatamente successiva a lui. Le sue poesie conseguirono numerosi riconoscimenti nei premi letterari nazionali greci e furono messe in musica e cantate da musicisti dell’epoca. La sua poesia è stata descritta  come essenziale per il suo tono diretto e colloquiale.

Ogni mattina

Ogni mattina
cancelliamo i sogni
con cautela costruiamo i discorsi
le nostre vesti sono nidi di ferro.

Ogni mattina
salutiamo gli amici di ieri
le notti si dilatano come fisarmoniche
– suoni, rimpianti, baci perduti.

La mia infanzia è piena di canneti.

Ho speso molto vento per diventare adulto

Ma solo così ho imparato
a distinguere i fruscii più impercettibili,
a parlare con precisione nei misteri.


Redazione

Redazione