Taranto, positivo al Covid muore ufficiale della Marina: «Non aveva altre patologie». Cordoglio ministro Guerini

Taranto, positivo al Covid muore ufficiale della Marina: «Non aveva altre patologie». Cordoglio ministro Guerini

Aveva 49 anni. Aveva scoperto la positività al virus lo scorso 9 febbraio e in seguito era stato ricoverato all’ospedale Santissima Annunziata.

Alfredo De Carlo, ufficiale della Marina militare di 49 anni, è scomparso all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, dove era ricoverato dopo essere risultato positivo al coronavirus.

«Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini, informato della scomparsa, a causa delle complicazioni da COVID-19, del Capitano di Corvetta Alfredo De Carlo, ha formulato al Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, le condoglianze a nome di tutto il personale del Ministero della Difesa». Lo si legge in un comunicato del ministero della Difesa.

«Il Ministro Guerini esprime cordoglio e vicinanza alla moglie e ai figli dell’Ufficiale scomparso a soli 49 anni. Il Capitano di Corvetta De Carlo prestava servizio al Comando Mariscuola di Taranto, ed era risultato positivo al virus Sars-cov2 il 9 febbraio scorso».

Secondo quanto si è appreso, non aveva patologie pregresse Alfredo De Carlo, nato a Taranto e residente a Massafra, il capitano di corvetta che prestava servizio al Comando Mariscuola di Taranto.

Aveva scoperto la positività al virus lo scorso 9 febbraio e in seguito era stato ricoverato all’ospedale Santissima Annunziata, dove è morto a seguito di un aggravamento. L’ufficiale, a quanto si apprende, era sano e attivo nel campo del volontariato come donatore di sangue. Diversi i messaggi di cordoglio alla famiglia rilanciati anche attraverso i social network. De Carlo lascia la moglie e due figli: una ragazza di 24 anni e uno di 20.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania


Evelyn Zappimbulso

Evelyn Zappimbulso