È morto il dj internazionale Claudio Coccoluto, aveva 59 anni

È morto il dj internazionale Claudio Coccoluto, aveva 59 anni

Si è spento questa notte a Cassino nella sua abitazione. Da Ringo alla Marcuzzi, il cordoglio sui social.

Si è spento questa notte a Cassino, nella sua abitazione, il dj di fama mondiale Claudio Coccoluto. Conosciuto in tutto il mondo per la sua musica da discoteca, Coccoluto aveva 59 anni e da un anno combatteva contro una grave malattia. Proprio nella giornata di ieri il Comune di Cassino aveva annunciato la realizzazione di un murale dedicato all’artista scomparso.

“Con Claudio Coccoluto scompare un protagonista della scena creativa italiana e internazionale che con le sue note e la sua musica all’avanguardia ha fatto ballare intere generazioni di ragazzi e ragazze. Un artista che amava la contaminazione delle arti. Mancherà a tutti noi”, ha dichiarato il ministro della cultura, Dario Franceschini.

Sui social il mondo della musica piange il dj. Tra i primi a rendergli omaggio è Linus: “In ogni mestiere ci sono quelli bravi, quelli molto bravi, e i fuoriclasse. Claudio era uno di questi. Felice di esserti stato amico, spero finalmente tu sia sereno”.

Dj Ringo pubblica su Twitter e su Instagram una serie di foto che ritraggono i due dj insieme, accompagnate da una didascalia: “Ti voglio ricordare così Cocco.. L’ultimo #DjSet insieme.. Ora sarai lassù a cercare un posto figo per suonare in mezzo alle nuvole.. Già mi vedo gli angeli che ballano per la tua meravigliosa musica.. Addio Cocco, mancherai”

Per Andrea Delogu Coccoluto era “Il maestro. Un uomo che ha regalato la classe che mancava al mestiere del produttore e del dj. Un uomo che ha fatto la storia della musica elettronica”. Della stessa opinione e’ anche Ermal Meta che commenta: “La musica perde un altro dei suoi figli. Claudio era un vero signore. Rip”.

Saturnino e gli Almanegretta lo salutano con un “Ciao Claudio” accompagnato da un cuore. Così come Claudio Cecchetto che ha accompagnato il messaggio con delle mani raccolte in preghiera.

Simona Ventura si dice “incredula e dispiaciuta. Mi ricorderai sempre la tua musica e i tuoi colori, il divertimento di un’epoca che siamo fortunati ad avere vissuto”.

“Ci farai ballare da lassù. E noi balleremo per te”, promette Alessia Marcuzzi.

Mentre Luca Tomassini scrive: “Addio super Claudio. Fai ballare Dio come hai fatto ballare il mondo”.

Cordoglio social anche dalla Fimi, la Federazione Industria Musicale Italiana: “Buon viaggio, Claudio #Coccoluto. Grazie per aver fatto risuonare la musica nei club di tutta Italia e del mondo”.

AGI – Agenzia Italia


Redazione

Redazione