L’antica farmacia Carlucci di Melfi perde la sua storica sede

L’antica farmacia Carlucci di Melfi perde la sua storica sede
A Melfi la farmacia Carlucci risalta fra i monumenti della città, per la sua data di nascita nel 1700 e per il suo eccezionale arredo.

Purtroppo per una controversia fra il proprietario del locale e l’attuale titolare, la farmacia si è trovata obbligata a cambiare sede. Ovviamente questa scelta comporta la perdita di un autentico gioiello della città, la pregiata farmacia è infatti inclusa fra le antiche farmacie d’Italia dall’Accademia Italiana di Storia delle Farmacie e considerata con decreto del Ministero dei Beni Culturali e Ambientali , opera d’arte e per l’arredo , questa infatti vanta la dotazione di strumentazione risalente al XIX secolo.

La farmacia dopo una prima ubicazione di fronte al vecchio ospedale, nei pressi della cattedrale, si sposta nel 1898 nell’attuale sede in Corso Garibaldi, dove la scaffalatura di legno di noce ne fa da padrone.

L’appello dei cittadini è di trovare al più presto una soluzione che possa salvare questo pregiato patrimonio artistico, che l’Accademia afferma essere il più antico della Basilicata.


Michael Logrippo

Michael Logrippo

Nato a Melfi, in Basilicata, sono un grande appassionato della mia città, sempre pronto a difenderla. Opero nel giornalismo dal 2017 per pura passione. Inoltre sono il Social Media Manager di due associazioni: l'AS Melfi Calcio e del Rotary Club Melfi. LIBERO DI DIRE SEMPRE LA MIA!