Home Cultura & Società Poesia ‘Pane e…Quotidiano’

Poesia ‘Pane e…Quotidiano’

Quotidiano

La Poesia è per tutti

foto di copertina  Federico Garcia Lorca

… la poesia non si mangia ma può diventare indispensabile

Rubrica culturale del Corriere di Puglia e Lucania, a cura di Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

L’intento della rubrica è quello di sfatare l’idea che la poesia sia qualcosa di astruso e che possa piacere o non piacere. In realtà la poesia è nelle nostre vite più di quanto noi possiamo immaginare. Basti pensare alla commistione della poesia con le altre forme artistiche, per esempio alla musica pop, di cui essa è un riflesso.

Proporremo, ogni giorno, pochi grammi di poesia, legati ad un fatto del giorno o ad una data da ricordare sperando che, tra le mille incombenze quotidiane, ogni Lettore, possa ritagliarsi qualche minuto per stare a contatto con l’universo poetico che vibra intorno a noi.

Buona Poesia!

Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

redazione@corrierepl.it

^^^

Il 24 febbraio 1842, nacque a Padova Arrigo Boito, personaggio che va ricordato per l’ampio contributo al melodramma italiano. Lo ricordiamo come tra i più grandi librettisti del diciannovesimo secolo. Per Giuseppe Verdi scrisse l’Otello, il Falstaff, il Simon Boccanegra e molte altre opere.  Ebbe un’intensa relazione con la celebre attrice Eleonora Duse. Fu direttore onorario del Conservatorio di Parma. Il suo melodramma più noto è Mefistofele. Qui proponiamo una breve lirica dal sapore ottocentesco.

Alba sul mare

Cessato è il nembo; va volando intorno
l’angiol del giorno – a spegnere le stelle
e le fiammelle – che brillan sui fari
dei marinari. – L’esule chiesetta
dell’ alta vetta – già si fa men bruna,
e ancor la luna
splende sull’ ermo,
bianca ed immota,
come una nota
di canto fermo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui