Cianci regala a Carrera una buona “prima”. Ma c’è tanto da lavorare

Cianci regala a Carrera una buona “prima”. Ma c’è tanto da lavorare

Primo tempo con poche emozioni quello tra il Bari e il Monopoli. Sono state solo due le situazioni, una per parte, che avrebbero potuto cambiare il risultato. Al 12’ gli ospiti colpiscono il palo interno con un diagonale di Tazzer, al 34’ D’Ursi, su cross dalla sinistra di Marras, manda alto sulla traversa.

Nella ripresa si è assistito ad un gioco simile alla prima parte di gioco con un Bari che non è mai riuscito a rendersi pericoloso sotto rete anche con l’ingresso in campo di Cianci. Nota positiva l’esordio con la maglia della prima squadra del giovane Mercurio. La partita sembrava incanalarsi sullo 0 – 0, ma al 36’ un errore dell’estremo difensore ospite  da il la a Cianci di battere di testa in rete.

Bari ( 4 – 3 – 3 ): Frattali, Ciofani, Minelli, Perrotta, Sarzi Puttini, Bianco Lollo, Maita, Marras,D’Ursi, Candellone. A disposizione: Marfella, Fiory, Cianci, Dargenio, Rutigliano, De Risio, Celiento, Pinto, Colaci, Semenzato, Mercurio, Daugenti. All: Carrera

Monopoli ( 3 – 5 – 2 ): Satalino, Riggio, Bizzotto, Mercadante, Tazzer, Piccinni, Vassallo, Paolucci, Zambataro, Soleri, Starita. A disposizione:  Oliveto, Taliento, Viteritti, Liviero, Isacco, Alba, De Paoli, Nina, Iuliano, Guiebre, Basile. All: Scienza

Ammoniti: Bizzotto, Minelli, Marras, De Risio, Paolucci, Iuliano. Espulsi: nessuno. Angoli: 4 – 3. Recupero tempo: p.t. 0; s.t. 4’

RETI: s.t. 36’ Cianci

ARBITRO: Colombo di Como

LA CRONACA:

Al 12’ occasione goal per il Monopoli. Cross in sforbiciata di Paolucci per Tazzer che con un diagonale colpisce il palo interno con Frattali immobile. Al 22’ammonito Bizzotto per fallo su Marras. Batte la punizione D’Ursi ma la palla finisce alta sulla traversa. Al 32’ ammonito Minelli per fallo su Paolucci. Al 34’ cross di Marras dalla sinistra per D’Ursi, ma il tiro finisce alto sulla traversa.

Nella ripresa, al 1’, dentro De Risio, fuori Lollo. Al 6’ ammonito Marras per simulazione. Al 21’ doppia sostituzione per il Monopoli. Dentro De Paoli e Iuliano, fuori Starita e e Vassallo. Per il Bari dentro Cianci, fuori Candellone. Al 24’ ammonito De Risio. Al 25’ conclusione di destro di D’Ursi parata da Satalino. Al 27’ conclusione di Maita, dopo aver ricevuto la sfera da D’Ursi, deviata in angolo da un difensore. Al 30’ doppio cambio per il Bari. Dentro Mercurio e Semenzato, fuori Sarzi Puttini e Maita. Per il Monopoli dentro Viteritti, fuori Tazzer. Al 36’ il Bari si porta in vantaggio. Palla di Bianco per Cianci, errore di Satalino che si scontra con un compagno. L’ex attaccante del Potenza ne approfitta e di testa batte il portiere ospite. che Al 37’ dentro Liviero, fuori Piccinni. Al 39’ ammonito Paolucci per fallo su Marras. Al 43’ ammonito Iuliano per fallo su Mercurio.

Carrera: “Ci sarà da lavorare, ma considerando che è una squadra che ha sempre giocato in maniera diversa, questa sera abbiamo fatto una buona partita. Sapevamo che c’era da soffrire, abbiamo sofferto e mi è piaciuto lo spirito di gruppo. I giocatori hanno lottato tutti i novanta minuti. Per me quello era l’importante. Con uno spirito di gruppo così possiamo risolvere tanti problemi con le qualità che abbiamo. Se metteremo in campo questa “cattiveria” agonistica potremo fare strada”.

E sulla vittoria ha detto. “E’ stata una vittoria importante. Solo lavorando si potranno ottenere i risultati. Sappiamo che il campionato è difficile, abbiamo tredici finali da fare. In ogni partita dobbiamo lottare e giocarcela con tutte le squadre. Contro il Monopoli gli undici scesi in campo hanno messo il cuore. Non è semplice cambiare sistema di gioco da un giorno all’altro. La squadra ha dato disponibilità nel voler adattarsi e questa è stata la cosa più importante. Questa sera era importante vincere, dare un segnale che il Bari c’è. Noi ci siamo e questo spirito di gruppo è una cosa importante. Non nego che questa sera c’è stata l’emozione dell’esordio e l’adrenalina della partita”.

Cianci: “Sono più che soddisfatto. Da quando sono arrivato mi hanno accolto tutti alla grande. Il goal realizzato è anche merito dei miei compagni che mi hanno aiutato a realizzarlo. Il mister è arrivato dieci giorni fa, purtroppo questa sera eravamo in pochi e mancavano dei giocatori importanti per questa squadra. Contro il Monopoli la cosa importante era portare a casa i tre punti. Dopo l’infortunio sono stato fermo quindici giorni e sono rientrato due giorni fa dove ho lavorato a parte con Mirco Antenucci. Ora sono pronto”.

Scienza: “Sull’azione del vantaggio del Bari abbiamo sbagliato perché eravamo meno lucidi. Quando abbiamo fatto incominciare a girare palla siamo sempre arrivati nella trequarti. Abbiamo sbagliato a imbucare e a mettere la palla giusta. Nel primo tempo siamo stati tante volte pericolosi, il palo di Tazzer avrebbe dato una mazzata al Bari che poi ha fatto un buon secondo tempo. Da rimarcare che non hanno fatto un tiro in porta, tiri in porta non ne abbiamo subiti e questo vuol dire che abbiamo contenuto bene una squadra che nonostante le difficoltà è sempre una signora squadra. Da gennaio abbiamo ripreso a correre e a giocare a ritmi discreti. Stasera, non è un alibi, abbiamo perso perché abbiamo commesso un errore. Nella ripresa è venuta fuori un po’di fatica dopo la gara contro la Turris di domenica scorsa. Avremmo dovuto e potuto fare meglio. Ho notato che il Bari giocava poco sciolto. Gli abbiamo concesso un possesso sterile con i difensori non soffrendo nulla. Marras  e D’ursi, alla lunga, qualcosa la creano sempre. Per quanto riguarda Cianci con noi ha un conto in sospeso, ci fa sempre male. Stasera siamo stati discretamente organizzati”.

E sul goal subito in modo rocambolesco si è espresso così. “Sarà la decima partita dove commentiamo che abbiamo perso  o pareggiato per un episodio così. Ho la pressione alta, non ce la faccio più. Non si possono buttare punti così. Dobbiamo solo ripartire. Nel secondo tempo non siamo stati brillanti nel ripartire e questo lo giustifico con un pò di fatica. Non abbiamo potuto fare grosse rotazioni ed è per questo che è stata una partita buttata via per un episodio strano”.

Di Micol Tortora

90′:

Di Micol Tortora


Redazione

Redazione