Tribunale dell’Aja : revocare coprifuoco, è illegittimo

Diritti & LavoroPolitica regionale, nazionale e internazionale

Una sentenza importante destinata a fare il giro del mondo : il Tribunale dell’Aja ha dichiarato illegittimo il coprifuoco introdotto dallo Stato olandese. Vìola diritti fondamentali dell’individuo.

Il Tribunale dell’Aja ha dichiarato illegittimo il coprifuoco introdotto dallo Stato olandese per le seguenti motivazioni : “Non sussiste l’urgenza speciale a cui il governo ha fatto ricorso per introdurre il coprifuoco nazionale. La gestione della pandemia non presenta l’improrogabilità delle decisioni politiche che, ad esempio, richiederebbe la rottura di una diga”.
La sentenza del Tribunale Internazionale dell’Aja è un risultato ottenuto in seguito all’iniziativa del gruppo di protesta olandese Virus Truth. La sentenza stabilisce che il coprifuoco deve essere revocato immediatamente, in quanto lesivo delle libertà fondamentali dell’individuo e non motivato da una reale emergenza.
Secondo l’Aja il coprifuoco è “una violazione di vasta portata del diritto alla libertà di movimento e alla privacy”.
La sentenza emessa dal giudice del Tribunale Internazionale dell’Aia stabilisce che il coprifuoco deve essere annullato, anche perché la situazione non può essere definita di emergenza, dal momento che la pressione sul sistema sanitario nazionale è persino inferiore rispetto a prima che il coprifuoco venisse istituito.
Si ricorda che dal 23 gennaio i cittadini olandesi devono osservare il divieto di uscita dalle 21 alle 4:30, ulteriore contromisura anti-Covid introdotta dal premier dimissionario Mark Rutte ; dal momento in cui è stato imposto il coprifuoco, si sono accesi forti di proteste che hanno portato migliaia di liberi cittadini in strada.
Sempre secondo l’Aia , il coprifuoco “limita tra l’altro il diritto alla libertà di riunione e di manifestazione”.
Spiegazioni e motivazioni decisamente semplici che meritano doverose riflessioni anche sull’attuale situazione italiana.

Silvia Pedrazzini