Home Cultura & Società Poesia ‘Pane e…Quotidiano’

Poesia ‘Pane e…Quotidiano’

Quotidiano

La Poesia è per tutti

foto di copertina  Federico Garcia Lorca

… la poesia non si mangia ma può diventare indispensabile

Rubrica culturale del Corriere di Puglia e Lucania, a cura di Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

L’intento della rubrica è quello di sfatare l’idea che la poesia sia qualcosa di astruso e che possa piacere o non piacere. In realtà la poesia è nelle nostre vite più di quanto noi possiamo immaginare. Basti pensare alla commistione della poesia con le altre forme artistiche, per esempio alla musica pop, di cui essa è un riflesso.

Proporremo, ogni giorno, pochi grammi di poesia, legati ad un fatto del giorno o ad una data da ricordare sperando che, tra le mille incombenze quotidiane, ogni Lettore, possa ritagliarsi qualche minuto per stare a contatto con l’universo poetico che vibra intorno a noi.

Buona Poesia!

Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

redazione@corrierepl.it

^^^^

L’ 11 febbraio 1963, a Primrose Hill (Londra), moriva suicida, all’età di trent’anni, la poetessa americana Sylvia Plath. Fu un talento precoce, a otto anni la prima poesia. Soffrì tutta la vita per una grave forma di depressione. Dopo la laurea, ottenne una borsa di studio a  Cambridge, dove conobbe il poeta inglese Ted Hughes, che sposò e da cui ebbe due figli. Insegnò per brevissimo tempo. Scrisse opere di poesia e racconti. È considerata tra le fondatrici della poesia confessionale, cioè una poesia che si ispira al vissuto personale.

C’è un prezzo da pagare
per spiare le mie cicatrici,
c’è un prezzo, per auscultare
il mio cuore – eh sì, batte.

Dalla cenere io rinvengo
Con le mie rosse chiome
E mangio uomini come aria di vento.

Di tanto in tanto tocco davvero le stelle.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui