Palazzo S. Gervasio (Potenza). Esclusiva

Diritti & Lavoro

Un francobollo commemorativo in onore di Camillo d’Errico nel bicentenario della nascita  – la sua pinacoteca un gioiello dell’arte figurativa

Giovanni Mercadante

La Pinacoteca-Biblioteca Camillo D’Errico  orgoglio di Palazzo S. Gervasio (Potenza) una piccola comunità nell’entroterra della Basilicata, al confine con la Puglia.

La notizia dell’emissione del francobollo commemorativo è apparsa mercoledì 27 gennaio 2021 sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

              Palazzo D’Errico – Via Manfredi – Palazzo S. Gervasio

Grande soddisfazione per la famiglia D’Errico nella persone della prof.ssa Eugenia D’Errico e della giovane Camilla Hoffman D’Errico; e soprattutto per i curatori della pinacoteca, direttore Mario Saluzzi e prof. Mauro Vincenzo Fontana storico dell’arte, che con grande passione e determinazione seguono lo straordinario patrimonio artistico lasciato dal grande mecenate Camillo D’Errico.

Il sindaco del paese Michele Mastro ha dichiarato che per l’occasione è stata emessa una delibera di giunta in data 14 gennaio 2021 per l’intitolazione di una piazzetta, sostituendo Largo Isolotto in “Largo Camillo D’Errico”; nelle stesse vicinanze c’è un vicoletto, il quale  anch’esso prenderà il nome di “Vico Camillo D’Errico”.

L’idea del francobollo commemorativo – dichiara M. Saluzzi  –  partita da me e sottoposta all’attenzione degli organi competenti è  stata quella di celebrare il nome di questo nostro illustre concittadino, il quale con il suo lascito ha dato e continua a dare lustro alla nostra comunità, un piccolo borgo lucano desideroso di portare a conoscenza del grande pubblico l’eccezionale quadreria situata nell’antico palazzo di famiglia.

Il Ministero emetterà il 13 febbraio 2021 un francobollo commemorativo di Camillo d’Errico nel bicentenario della nascita, relativo al valore della tariffa B. Saranno 300 mila pezzi con l’immagine dell’illustre personaggio.

                                         Quadreria D’Errico

Nella stessa giornata di sabato 13 febbraio 2021, verso le ore 18.00,  è prevista la cerimonia di presentazione a cui parteciperanno la lucana Mirella Liuzzi, Sottosegretario allo Sviluppo Economico; il sindaco di Palazzo S. Gervasio Michele Mastro, tra l’altro anche Presidente della Pinacoteca; ovviamente il prof. Mauro Fontana; la dott.ssa Anna Maria Mauro del Museo Nazionale di Matera e il responsabile delle Poste per l’annullo filatelico.

Purtroppo, causa misure restrittive ministeriali anticovid, la cerimonia non sarà aperta al pubblico

Delle opere conservate nella Pinacoteca si è già occupato lo scrivente con la pubblicazione del libro SPINAZZOLA TRA PASSATO E PRESENTE/Arti Grafiche Pecoraro/Altamura/2017 grazie soprattutto al sostegno del  Comm. Luigi Galantucci fondatore di GIELLE/Altamura.

In tale circostanza  tracciai la storia del pittore spinazzolese Raffaele Barbieri, il quale ebbe un fecondo rapporto di collaborazione con Camillo D’Errico come artista e uomo di fiducia.

Nel 2018 la Direzione della Pinacoteca ha presentato presso l’Istituto di Cultura italiana nella sede del Consolato Italiano di Toronto l’opera “La contadina”, dell’artista Giuseppe Bonito, nell’ambito della promozione Italia-Nord America.

Nel 2019 presso il Museo Hermitage di S. Pietroburgo/Russia è stata portata in esposizione l’opera “La mandola” di Gaspare Traversi; mentre ancora nel settembre dello stesso anno a seguito di un incontro con il Presidente della Repubblica di Malta, S. E. George William Vella, fu realizzata una mostra nella Pinacoteca d’Errico con opere proveniente dal museo nazionale di Malta. La delegazione  italiana, ospite del presidente maltese, era composta da:  Michele Mastro, sindaco; dott. M. Saluzzi; dott. Massimo Zullino, Cons. reg. di Basilicata.

Da sx: sindaco Michele Mastro – S.E. Geoge William Vella, Presidente della

Repubblica di Malta; dott. Mario Saluzzi; dott. Massimo Zullino

Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente; grammatura: 90 g/mq; supporto: carta bianca, Kraft monosiliconata da 80 g/mq; adesivo: tipo acrilico ad acqua, distribuito in quantità di 20 g/mq (secco); formato carta: 30 x 40 mm; formato stampa: 26 x 36 mm; formato tracciatura: 37 x 46 mm; dentellatura: 11 effettuata con fustellatura; colori: sei; tiratura: trecentomila esemplari.

Bozzetto: a cura del Centro Filatelico della Direzione Operativa dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.

La vignetta riproduce un particolare del dipinto di Giacomo Di Chirico di Venosa “Camillo d’Errico anziano”, conservato nella Pinacoteca e Biblioteca Camillo d’Errico del Comune di Palazzo San Gervasio. Completano il francobollo la didascalia “CAMILLO D’ERRICO”, “1821 – 1897” , “PATRIOTA E SINDACO”, “PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)” la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

Foglio: quarantacinque esemplari. Come previsto dalle Linee Guida per l’emissione delle carte valori postali l’immagine verrà pubblicata il giorno dell’emissione del francobollo.