Presentazione Startupswallet.com

Diritti & Lavoro

L’equity crowdfunding nei primi sei mesi del 2020 ha raccolto il 40% in più rispetto allo stesso periodo del 2019.

Un risultato che stupisce per il periodo storico che l’economia mondiale sta vivendo.

Come districarsi tra le diverse opportunità che questo mondo offre? Come poter scegliere l’investimento più idoneo alle proprie tasche ed aspettative avendo la possibilità di poter in un solo click tutte le campagne presenti sulle piattaforme?

Una possibile soluzione è stata pensata e realizzata da  Roberto Caiazzo, un giovane ingegnere informatico il quale investendo in equity crowdfunding ha realizzato che con il crescente numero di portali fosse sempre più difficile avere pieno controllo delle varie campagne messe in atto dalle aziende. Una difficoltà che oggi si è trasformata in un’opportunità che si chiama Startups Wallet.

Startups Wallet è un portale di equity crowdfunding nato a Lecce il 7 gennaio 2021. Il sito web con un’algoritmo pensato dal team, permette di aggregare le varie campagne presenti sulle diverse piattaforme autorizzate dalla Consob (Crowdfundme, Mamacrowd, Opstart, BackToWork, 200Crowd, Extrafunding, Wearestarting, Starsup, Nextequity, etc).

Una piattaforma che ti offre un quadro completo di ciò che il mercato dell’equity offre e poter fare una scelta con maggiore consapevolezza tra i potenziali investimenti all’interno di ognuno di essi.

L’obiettivo di Startups Wallet è dunque quello di semplificare la vita all’investitore e aiutare le aziende Italiane a trovare fondi che li possano supportare nel processo di crescita non solo a livello nazionale ma anche internazionale.

Parallelamente a questo servizio Startups Wallet mette a disposizione dei propri utenti un blog nel quale vengono periodicamente caricati articoli inerenti l’equity crowdfunding o interviste ai fondatori di startup e PMI che hanno lanciato o che stanno per lanciare una campagna di raccolta fondi. Tra il finire del 2020 e l’inizio del 2021 sono state intervistate più di 20 aziende. Tra queste troviamo Winelivery, DeepSpeed, MIEEG, DressYouCan, Lifegate e molte altre.

Il team di lavoro è al momento costituito da Roberto Caiazzo, amministratore delegato di Startups Wallet, dal co-founder Francesco Filippelli, neo laureto in economia presso l’università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che offre un supporto continuo allo sviluppo e alla crescita aziendale, un grafico e un gruppo di esperti programmatori in house.

Il sito web è stato lanciato a settembre e da allora è cresciuto in maniera considerevole, facendo registrare un aumento di utenti da un mese con l’altro di oltre il 100%. A gennaio 2021 il sito conta più di 400 clienti. Questi risultati sono incoraggiati dal fatto che il mercato è al momento costituito da pochi e non temibili competitor.

Startups wallet si evolve molto rapidamente e migliora ogni giorno la qualità del sito. Ad esempio sul finire del 2020 sono stati introdotti i filtri e la barra di ricerca intelligente che semplificano all’investitore la scelta ed individuazione dell’investimento a lui più congeniale (Es. è possibile filtrare gli investimenti per la categoria sport o finanza). Ovviamente le evoluzioni continueranno anche in futuro tra queste troviamo la possibilità per l’utente di ricevere le notifiche così da rimanere sempre aggiornato sulle campagne e sul mondo dell’equity crowdfunding. Inoltre tra il finire del 2021 e l’inizio del 2022 l’azienda punta ad entrare nel mercato Spagnolo, Tedesco e Francese per diventare quindi un leader europeo.

Grazie ad un avanzato sistema di intelligenza artificiale, Startups wallet è in grado di reperire in via completamente automatizzata tutti i dati relativi all’equity crowdfunding in Italia e strutturarli anche per categorie.

Un punto di debolezza è la mancanza di una certificazione sui dati effettivi di raccolta dell’equity crowdfunding in Italia, tramite ad esempio un partner universitario. Questo rimane quindi uno tra i prossimi obiettivi per diventare sempre più un punto di riferimento nel mercato.

Rosa Porro