Taranto – L’e-ticketing per gli autobus di Kyma Mobilità

Cronaca

Continua l’impegno di Kyma Mobilità per digitalizzare i servizi con l’e-ticketing, un programma in linea anche con gli orientamenti dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Rinaldo Melucci per ridurre in città le occasioni di contagio Covid-19.

Con l’e-ticketing, infatti, si evita all’utenza l’uso dei contanti e, soprattutto, si riduce al minimo la necessità di recarsi di persona presso l’Ufficio vendite di Kyma Mobilità, in via D’Aquino n.21, o le rivendite autorizzate.

Oggi è possibile rinnovare comodamente da casa l’abbonamento agli autobus utilizzando lo smartphone, con le app per Mycicero e Kyma-AMAT, o visitando la sezione “Acquisti on line” del sito aziendale www.amat.taranto.it; per usufruire di queste opzioni si deve disporre di un profilo MyCicero per il pagamento.

In tal modo l’abbonamento sarà conservato dall’utente direttamente sullo smartphone, con il quale lo potrà esibire in caso di controllo da parte dei verificatori di Kyma Mobilità.

Da poche settimane, inoltre, con le stesse modalità i nuovi abbonati possono richiedere anche la Tessera dell’abbonamento agli autobus, che così sarà memorizzata sullo smartphone, mentre finora veniva emessa dall’Ufficio vendite in plastica nel formato carta di credito.

«Il moderno e-ticketing con la portabilità su smartphone della tessera e dell’abbonamento agli autobus – ha commentato la presidente di Kyma Mobilità, Avvocato Giorgia Gira – sarà particolarmente gradita dagli utenti giovani, penso soprattutto agli studenti che dovrebbero quanto prima tornare tra i banchi di scuola, che così non dovranno più portare con sé una tessera di plastica».

Ricordiamo che, con le stesse modalità (app Mycicero e Kyma-AMAT, e Sezione “Acquisti on line” del sito www.amat.taranto.it) è possibile acquistare uno o più biglietti per le linee degli autobus, da quello di Ordinario di corsa semplice fino a quello per 7 giorni, da validare al momento dell’utilizzo inquadrando con lo smartphone il QR Code a bordo dell’autobus.

«Anche queste funzioni per digitalizzare i servizi di Kyma Mobilità – ha commentato Paolo Castronovi, Assessore comunale alle Società partecipate – rientrano in un più ampio programma, di concerto con l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Rinaldo Melucci, per una maggiore semplicità nell’utilizzo del mezzo pubblico da parte dei cittadini. Tra l’altro intendiamo così ottimizzare i processi aziendali e razionalizzarne i costi, a tutto vantaggio della produttività per l’esercizio e la manutenzione dei mezzi. Obiettivo finale è un servizio di trasporto pubblico locale sempre più vicino e al servizio dei cittadini».

«Inoltre la digitalizzazione – ha concluso l’Assessore Paolo Castronovi – favorisce l’integrazione dei servizi e ci permette di creare nuovi modelli di business capaci di produrre aumento dei ricavi da mercato, come già accaduto con le idrovie di Kyma Mobilità, e in futuro le nuove BRT, realizzando finalmente a Taranto una mobilità sostenibile a livello di una moderna città europea».