Che giornata! (commento al Vangelo della 5a settimana del Tempo Ordinario)

Arte, Cultura & Società

Questo Vangelo, è un chiaro spaccato della giornata tipo di Gesù, uno che non perde il tempo, ma che lo vive in pieno, donandolo. Gesù va nella casa di Pietro, condivide la vita più semplice dei suoi amici. Lì c’è sua suocera con la febbre. I gesti descritti ritraggono bene ogni esperienza di conversione: Gesù mi tocca e questo contatto mi guarisce nel cuore, mi riempie di luce, mi libera dal peso del male… perché anch’io possa rialzarmi  e servire il fratello. Gesù ci cambia perché noi torniamo nella vita per servire e amare.

Gesù non chiede tempi per sé, vive proteso verso tutti; si è fatta sera ma non è stanco di elargire la sua forza di guarigione a malati e indemoniati… lui “non si stanca mai” di raggiungermi, non si arrende nonostante le mie resistenze, continua sempre a venire incontro alla mia vita.

È notte fonda, tutto tace; al meritato riposo Gesù preferisce il dialogo intimo con il Padre. La Preghiera è la sorgente alla quale si rigenera, il cuore della sua vita, l’unico segreto per divenire un’instancabile dono di amore.

Al mattino seguente si è pronti a riprendere il cammino ma questa volta verso altre mete, perché tutti possano fare esperienza di Gesù…nessuno escluso!

Marianna Giuliano