Il mondo come lo conosci tu

Formazione, Scuola & Università

Pubblichiamo una bella e fresca riflessione della studentessa Autora D’Aversa della 3A classico del Liceo Moscati di Grottaglie per il percorso di orientamento di Giornalismo.

”Sembra ieri che ancora si riusciva a sorridere alla gente, per la strada salutando con un caloroso abbraccio tra la gente ridente, sotto il sole cocente o quelle piccole goccioline che scendevano da una nuvola bianca, e si correva a cercare un balcone con le braccia sulla testa.

Sembra ieri che tante piccole cose ci sono state tolte, ma il calore di quei contatti manca; come fosse un eternità.

La nostra realtà è cambiata, come quella del mondo, e la cosa che più ci accomuna è un po’ di paura ma soprattutto la speranza che questo mondo che stiamo vivendo ora, grigio, estraneo ma ormai così familiare, torni ad essere verde prima; la speranza che riusciremo a tornare in una realtà come la ricordiamo, dove gli abbracci sono permessi. Ci hanno privati della miglior medicina, sentire il cuore di un amico vicino; la cosa più naturale che adesso si avverte difficile da fare e viene da pensare se e quando quel mondo, il mondo come lo conosci tu, possa tornare.”