Home Diritti & Lavoro Governo: Mattarella conferisce incarico a Fico, verificare maggioranza su base attuale

Governo: Mattarella conferisce incarico a Fico, verificare maggioranza su base attuale

Nel terzo giorno di consultazioni, il M5s ribadisce la linea ferma su Conte e la disponibilita’ a ‘un confronto per un governo politico a partire dalle forze di maggioranza’. Apertura a Conte anche da Iv, nessuna preclusione al reincarico: ‘Se si parla con schiettezza si puo’ lavorare’. Di Battista attacca: ‘Prendo atto che la linea del M5s e’ cambiata, se e’ cosi’ arrivederci’. Centrodestra compatto sul no a Conte e la richiesta di elezioni. Da Salvini ‘piena disponibilita’ a collaborare su provvedimenti utili’, come Recovery e ristori.

Il capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha conferito il compito al presidente della Camera, Roberto Fico, di verificare se ci sono le condizioni per creare una maggioranza politica “composta a partire dai gruppi che sostenevano il governo precedente”. Lo ha reso noto Ugo Zampetti, segretario generale del Quirinale, che ha aggiunto: “Il presidente della Repubblica ha chiesto al presidente della Camera di riferire entro la giornata di martedi’”.

Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha accettato l’incarico esplorativo conferitogli da presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “Ringrazio il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la fiducia che mi ha accordato conferendomi il mandato esplorativo volto a verificare la prospettiva di una maggioranza parlamentare a partire dai gruppi che sostenevano il precedente governo”, ha detto la terza carica dello Stato. “Nei prossimi giorni saro’ impegnato nel confronto con i componenti di queste forze politiche. E’ un momento molto delicato per il Paese, siamo chiamati ad affrontarlo con la massima responsabilita’ per dare risposte urgenti che i cittadini attendono”, ha concluso Fico.

“La decisione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e’ una scelta saggia che Italia Viva onorera’ lavorando sui contenuti: vaccini, scuola, lavoro e ovviamente Recovery Plan sono le priorita’ su cui il Paese si gioca il futuro. Diciamo no alla caccia al parlamentare, diciamo si’ alle idee e ai contenuti. No al populismo, si’ alla politica”. Lo scrive Matteo Renzi su Facebook.

Toccherà quindi a Roberto Fico, garantire non solo la effettiva praticabilità di una ricucitura fra le forze di maggioranza, ma anche di placare le tensioni all’interno dei 5 stelle, sempre nel nome della responsabilità e degli interessi dell’Italia. “Durante le consultazioni – annuncia Crimi dal Colle, ribadendo l’indicazione del M5S per Giuseppe Conte – abbiamo espresso la nostra disponibilità a confrontarci con chi intende dare risposte concrete nell’interesse del Paese, con spirito collaborativo, per un governo politico che parta dalle forze di maggioranza che hanno lavorato in questo anno e mezzo ma con un patto di legislatura chiaro davanti ai cittadini, e che sia affrontato con lealtà”.

“Sosteniamo con fiducia e lealta’ lo sforzo che il Presidente della Repubblica sta compiendo e le iniziative assunte per risolvere questa crisi che si conferma, cosi’ come avevamo paventato, grave ed ingiustificata”. Cosi’ il Partito Democratico in una nota.

“Condividiamo la scelta del Presidente della Repubblica. Giusto il perimetro in cui il presidente Fico dovrà muoversi: rafforzare la coalizione che ha governato l’Italia a partire dall’estate 2019. Quanto i socialisti sostengono dall’inizio della crisi”. Così il segretario del Psi Enzo Maraio e il senatore del Psi Riccardo Nencini.

“Il 12 gennaio scorso condivisi la linea presa dai principali esponenti del Movimento 5 Stelle e scrissi queste parole: “Non so quel che fara’ o meno nelle prossime ore il manipolo di anti-italiani. Mi interessa quel che fara’ il Movimento. Ebbene io credo che se i renziani dovessero aprire una crisi di governo reale in piena pandemia, nessun esponente del Movimento dovrebbe mai piu’ sedersi a un tavolo, scambiare una parola, o prendere un caffe’ con questi meschini politicanti”. Prendo atto che oggi la linea e’ cambiata”. Lo scrive su Facebook l’ex deputato del M5S Alessandro Di Battista.

“Io non ho cambiato opinione. Tornare a sedersi con Renzi significa commettere un grande errore politico e direi storico. Significa rimettersi nelle mani di un “accoltellatore” professionista che, sentendosi addirittura piu’ potente di prima, aumentera’ il numero di coltellate. Ed ogni coltellata sara’ un veto, un ostacolo al programma del Movimento e un tentativo di indirizzare i fondi del recovery verso le lobbies che da sempre rappresenta – conclude Di Battista -. L’ho sempre pensato e lo penso anche adesso. Se il Movimento dovesse tornare alla linea precedente io ci sono. Altrimenti arrivederci e grazie”.

LA DICHIARAZIONE DI MATTARELLA AL TERMINE DELLE CONSULTAZIONI:

L’Italia, come tutti i Paesi di ogni parte del mondo, sta affrontando nuove, pericolose, offensive della pandemia, da sconfiggere con una diffusa, decisiva campagna di vaccinazione.

A questa emergenza, si aggiungono una pesante crisi sociale, con tanti nostri concittadini in grave difficoltà, e pesanti conseguenze per la nostra economia. Queste ulteriori emergenze possono essere fronteggiate soltanto attraverso l’utilizzo, rapido ed efficace, delle grandi risorse, predisposte dall’Unione Europea.

Come è evidente, le tre emergenze – sanitaria, sociale, economica – richiedono immediati provvedimenti di governo.

È doveroso, quindi, dar vita – presto – a un governo, con adeguato sostegno parlamentare, per non lasciare il nostro Paese esposto agli eventi in questo momento così decisivo per la sua sorte.

Dai colloqui, svolti qui al Quirinale – in queste trentadue ore – con le forze politiche e parlamentari, è emersa la prospettiva di una maggioranza politica, composta a partire dai gruppi che sostenevano il governo precedente.

Questa disponibilità – a me manifestata nel corso delle consultazioni – va peraltro, doverosamente, verificata nella sua concreta praticabilità.

A questo scopo adotterò – con immediatezza – un’iniziativa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui