Credit score e rilevamento facciale

Diritti & Lavoro

Approvato in Cina con l’aiuto di Huawei  il brevetto per il riconoscimento  facciale degli uiguri ;  negli USA Il senatore Josh Hawley (R-Mo.)  parla del sistema di punteggio di credito sociale in arrivo negli Usa  direttamente importato dal Partito Comunista Cinese.

Mentre la popolazione è sempre più schiava della tecnologia,  alcuni colossi sembrano farci tornare indietro di un’ottantina di anni rievocando un’epoca da cancellare.

Il Chinese Patent Office (CPO) ha pubblicato domande di brevetto di sviluppo tecnologico per il riconoscimento degli uiguri ed altre minoranze etniche . Le  domande sono sponsorizzate dalla National Natural Science Foundation of China (NSFC).
Il primo brevetto risale al 2017 con numero di domanda CN201711408669 mentre un altro brevetto è datato  6 giugno 2018 con domanda  N201810588774 depositate presso il CPO.

Il richiedente di queste domande di brevetto è l’Università dello Xinjiang dove risiede la maggior parte degli uiguri in Cina. Il lavoro di ricerca che ha portato a queste domande di brevetto è stato sponsorizzato dalla NSFC con il numero di approvazione del progetto 61462082.

Le domande di brevetto hanno rivelato che il riconoscimento facciale trova anche ampie applicazioni nel campo della sicurezza sociale ; gli uiguri hanno un aspetto del viso diverso dal cinese han. Un database di volti uiguri è stato costruito sulle tipiche immagini del viso di uiguri. Il brevetto del 2018 riconosceva agli uiguri che il fatto di  indossare veli, cappelli e occhiali, si traduce in difficoltà di riconoscimento facciale, e ha proposto un metodo migliorato per distinguere più accuratamente gli uiguri dai cinesi Han anche quando i loro volti sono parzialmente coperti.

Il 12 gennaio 2021, IPVM  (organizzazione specializzata nella videosorveglianza) ha  riferito che Huawei, Megvii e molte altre società tecnologiche cinesi hanno depositato brevetti in Cina per vari dispositivi e sistemi che includono il rilevamento di minoranze etniche e uiguri.
Negli Usa invece il senatore Josh Hawley (R-Mo.)  parla del sistema di punteggio di credito sociale in arrivo negli Usa  direttamente importato dal PCC. Egli afferma che “Tutti sanno cos’è un punteggio di credito. Ma i punteggi del credito sociale sono nuovi, sono l’ultima trovata  importata dalla Cina comunista, grazie al quale il governo e le grandi imprese monitorano le opinioni e le dichiarazioni sociali di ogni cittadino ”
Il Senatore continua poi affermando che “il credit score è l’ultima forma di cancellazione della cultura in questo paese, poiché i monopoli aziendali e la sinistra si uniscono per chiudere i discorsi che non gli piacciono e imporre la loro agenda politica in America.

Quelli che ancora credono nella libertà di parola e nel Primo Emendamento “dovrebbero” prendere posizione “.
Il sistema di credit score  sostenuto dal Partito Comunista Cinese ( PCC ) cerca di punire presunte trasgressioni come sostenere uiguri o tibetani, criticare il governo, ritardi nei pagamenti o altro. Le punizioni possono includere il divieto di lasciare il paese, utilizzare i mezzi pubblici, fare il check-in in hotel, essere assunto per determinati lavori o essere inseriti in una lista nera pubblica.

Il Senatore prosegue nelle sue affermazioni “I titani della tecnologia hanno già cacciato dozzine di conservatori dai social media e, se lo faranno, metà della conferenza repubblicana della Camera verrà espulsa dal Congresso. I titani delle corporazioni sembrano credere che l’unico modo per ottenere una democrazia di loro gradimento sia eliminare tutte le minacce al controllo unificato del governo  “e ancora “La tua piattaforma social ‘conservatrice’ non vale molto quando Amazon può spegnerla. Il tuo voto può ancora essere tuo, ma se al tuo partito vengono negati i mezzi per organizzarsi efficacemente dai monopoli corporativi, non vincerà. La tua chiesa, beh, puoi ancora frequentarla per ora, ma vai nella chiesa sbagliata e potresti non avere un lavoro in pochi anni “.

Insomma, vale la pena riflettere su temi che sembrano a noi lontani ma che in realtà così lontani non sono. Oggi tocca agli uiguri o altre minoranze domani potrebbe accadere a chiunque.

Pedrazzini Silvia