Da Bruxelles è tutto a voi la linea

Politica regionale, nazionale e internazionale

Sospeso il patto di stabilità.

Sospeso il divieto agli aiuti di stato.

Autorizzato lo sforamento del debito pubblico

(superato il vincolo del 3% deficit/Pil).

Macron si è detto favorevole a riformare Schengen per frenare clandestini e infiltrazioni terroristiche.

Finalmente hanno compreso che il MES va superato perché gli Stati non si fidano.

Dove sono i Prodi sostenitori dei Cottarelli?

E i Giannini si son volatilizzati all’aldilà dei Monti?

Lillina Gruberina fa’ ancora la sapientina?

Gli economisti radical chic?

N’ capiscn picch! (Ne capiscono poco).

Scusate ma non ho saputo resistere

alla rima in dialetto.

E tutti i progressisti irreprensibili

li ricordate con i loro sermoni?

“Il debito è sacro” …

“I soldi non si possono stampare a piacere” …

“Stampare moneta uguale inflazione” …

“È colpa di quelli che ci hanno preceduto” …

“Gli italiani sono evasori e queste sono le conseguenze” …

Su Schengen mi astengo.

Inutile cercar di spiegare che esiste una linea di confine tra il DOVERE di accogliere e soccorrere, il DIRITTO alla sicurezza e il RISPETTO delle REGOLE.

Non ne val la pena insistere cercando di farlo comprendere a chi non l’ha capito finora.

Giannetto Mongielli