Home Diritti & Lavoro Poesia ‘Pane e…Quotidiano’

Poesia ‘Pane e…Quotidiano’

Quotidiano

La Poesia è per tutti

foto di copertina  Federico Garcia Lorca

… la poesia non si mangia ma può diventare indispensabile

Rubrica culturale del Corriere di Puglia e Lucania, a cura di Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

L’intento della rubrica è quello di sfatare l’idea che la poesia sia qualcosa di astruso e che possa piacere o non piacere. In realtà la poesia è nelle nostre vite più di quanto noi possiamo immaginare. Basti pensare alla commistione della poesia con le altre forme artistiche, per esempio alla musica pop, di cui essa è un riflesso.

Proporremo, ogni giorno, pochi grammi di poesia, legati ad un fatto del giorno o ad una data da ricordare sperando che, tra le mille incombenze quotidiane, ogni Lettore, possa ritagliarsi qualche minuto per stare a contatto con l’universo poetico che vibra intorno a noi.

Buona Poesia!

Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

redazione@corrierepl.it

^^^^

Il 22 gennaio 1932 nasce, a Milano, Giovanni Raboni, poeta, giornalista, autore di testi teatrali, editorialista, traduttore e critico letterario. Appartiene alla generazione degli scrittori “degli anni trenta”, riuscendo a superare indenne la Seconda Guerra. Ha tradotto opere di Flaubert, Baudelaire e Apollinaire. È scomparso nel 2004, lasciandoci numerosi volumi di poesia e saggistica.

Essere

da ‘Ogni terzo pensiero’(1989-1993)

Essere … essere, sì, intimi, nel cuore,

nel midollo, con chi è noi, con chi

d’altro noi siamo – forse è tutto qui

il segreto, è così che si fa onore

alla vita se è solo per ardore

che le duecentosei ossa non si

dissaldano innanzi tempo, se è di

estraneità alla vita che si muore,

con minima pena, come lasciamo

una casa senza fuoco. E forse, ossa

dimenticate, una provvida mente

ci penserà, due amanti!, e nuovamente

vivi traslocheremo nella fossa

all’apparirci, all’essere che siamo.

Tag: poesia, Giovanni Raboni, Fernando Garcia Lorca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui