Governo. Berlusconi, non ci prestiamo a giochi di palazzo e stiamo nel Centrodestra

Politica regionale, nazionale e internazionale

 “Non si può gettare il Paese nella palude e nel caos. Gli italiani sono stanchi e stremati. Non ci prestiamo a giochi di palazzo e stiamo nel Centrodestra. Continueremo a lavorare in questo frangente drammatico per il bene del Paese. I nostri valori non sono in vendita”. E’ quanto spiegato dall’ufficio stampa nazionale Udc in una nota.

Su Instagram Silvio Berlusconi scrive di aver “partecipato in videoconferenza al vertice del centrodestra. La nostra coalizione è unita e compatta mentre la sinistra mette in scena uno spettacolo deludente per milioni di italiani che soffrono per le conseguenze sanitarie e economiche della pandemia”.

“Hanno a cuore più le poltrone che il futuro degli italiani”, dice Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato. “Al Paese serve una guida solida, non una maggioranza posticcia per andare avanti a tutti i costi. Il centrodestra è unito, lavora su temi concreti e non fornirà alcun aiuto a nessun governo di sinistra”.

“Nel centrodestra sono tutti per le elezioni, con diverse gradazioni di intensità, ma tutti come priorità abbiamo detto che la strada maestra sono le elezioni”,  ha detto il senatore di Fratelli d’Italia, Ignazio La Russa in una conferenza stampa del partito che si è svolta a Milano. “C’è chi immagina dei piani B, dei piani C – ha aggiunto -. Ma la via maestra sono le elezioni e per Fratelli d’Italia la partecipazione a qualsiasi Governo insieme alle sinistre e ai Cinque Stelle è assolutamente inimmaginabile”.