Poesia ‘ Pane e Quotidiano’

Diritti & Lavoro

La Poesia è per tutti

foto di copertina  Federico Garcia Lorca

… la poesia non si mangia ma può diventare indispensabile

Rubrica culturale del Corriere di Puglia e Lucania, a cura di Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

L’intento della rubrica è quello di sfatare l’idea che la poesia sia qualcosa di astruso e che possa piacere o non piacere. In realtà la poesia è nelle nostre vite più di quanto noi possiamo immaginare. Basti pensare alla commistione della poesia con le altre forme artistiche, per esempio alla musica pop, di cui essa è un riflesso.

Proporremo, ogni giorno, pochi grammi di poesia, legati ad un fatto del giorno o ad una data da ricordare sperando che, tra le mille incombenze quotidiane, ogni Lettore, possa ritagliarsi qualche minuto per stare a contatto con l’universo poetico che vibra intorno a noi.

Buona Poesia!

Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

redazione@corrierepl.it

^^^

ll 7 gennaio 1912 nasce a Livorno, GIORGIO CAPRONI, uno dei massimi poeti del Novecento. Di origini modeste, scopre precocemente la letteratura attraverso i libri del padre. Durante la Prima Guerra Mondiale il padre è richiamato alle armi. Sono anni duri, sia per motivi economici sia per le nefandezze della guerra che lasciano un solco nella sensibilità del poeta. Nel 1933, pubblica le sue prime poesie, comincia anche a collaborare con riviste e quotidiani.

Nel 1951 si dedica alla traduzione di “Il tempo ritrovato” di Marcel Proust. Conosce Pratolini, Cassola, Fortini, Pasolini. Carlo Bo, uno dei suoi primi critici, lo definì il “poeta del sole, della luce e del mare”. Della sua ricca produzione proponiamo:

BIGLIETTO LASCIATO PRIMA DI NON ANDAR VIA

Se non dovessi tornare,
sappiate che non sono mai
partito.
Il mio viaggiare
È stato tutto un restare
qua, dove non fui mai

e  CONCESSIONE

Buttate pure via
ogni opera in versi o in prosa.
Nessuno è mai riuscito a dire
cos’è, nella sua essenza, una rosa.