Poesia “Pane e Quotidiano

Diritti & Lavoro

La Poesia è per tutti

foto di copertina  Federico Garcia Lorca

… la poesia non si mangia ma può diventare indispensabile

Rubrica culturale del Corriere di Puglia e Lucania, a cura di Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

L’intento della rubrica è quello di sfatare l’idea che la poesia sia qualcosa di astruso e che possa piacere o non piacere. In realtà la poesia è nelle nostre vite più di quanto noi possiamo immaginare. Basti pensare alla commistione della poesia con le altre forme artistiche, per esempio alla musica pop, di cui essa è un riflesso.

Proporremo, ogni giorno, pochi grammi di poesia, legati ad un fatto del giorno o ad una data da ricordare sperando che, tra le mille incombenze quotidiane, ogni Lettore, possa ritagliarsi qualche minuto per stare a contatto con l’universo poetico che vibra intorno a noi.

Buona Poesia!

Maria Pia Latorre ed Ezia Di Monte

redazione@corrierepl.it

^^^^

ll 6 gennaio 1848 nasce HRISTO BOTEV, poeta e giornalista bulgaro. Oggi è  considerato eroe nazionale. Fu impegnato nelle lotte per  l’indipendenza della Bulgaria dall’Impero ottomano e la sua poesia è tutta proiettata nel compito politico di coscientizzazione del popolo bulgaro.

LA MIA PREGHIERA

Oh, tu, mio Dio, Dio giusto!
Non tu, del ciel signore,
ma tu che se’ in me stesso,
ne l’anima e nel cuore…

Non tu cui genuflettonsi
e frati e sacerdoti,
e accendon ceri i greggi
ortodossi devoti;

non tu, che uomo e donna
hai dal fango creato,
e schiavo su la terra
hai l’uomo lasciato;

non tu che patriarchi,
papi, re proteggesti,
e in servitù abbandoni
i miei fratelli mesti; […]

Ma tu, Dio di ragione,
di schiavi e sofferenti
difensore, che presto
festeggeran le genti,

a ognuno ispira, o Dio,
di libertà l’amore,
si che combatta ognuno,
come può, l’oppressore.

E a me pure rafforza
la man per la riscossa,
perché trovi pugnando
io pure la mia fossa!

Non far che il turbinoso
mio cuor freddo divenga
ne l’esilio e il mio grido
nel deserto si spenga!