Siti nucleari. Pecoraro Scanio: “Problema scorie conferma che il nucleare è antieconomico e pericoloso”

Ambiente & Salute

“Molti siti proposti sono semplicemente assurdi, in aree Unesco o sismiche fino al paradosso delle decine di siti nel viterbese” 

“La pubblicazione dell’elenco dei siti potenziali per il deposito nazionale delle scorie nucleari, e la ovvia protesta in tutta Italia, dovrebbe confermare anche ai più miopi che la produzione di scorie rende le centrali nucleari palesemente antieconomiche e pericolose. Inoltre, l’idea di un deposito unico rischia di non permettere di distinguere tra rifiuti medicali e di ricerca scientifica con radioattività bassa e con pochi anni di vita e quelli delle centrali nucleari pericolosi per secoli o perfino millenni”.

Lo afferma Alfonso Pecoraro Scanio, già Ministro dell’Ambiente e tra i promotori di entrambi i referendum antinucleari nel 1987 e nel 2011.